Newsletter

A luglio nella cornice di FestAmbiente e Legalità la Summer School del Cilento
Arrivano i Laura Conti Days
Pillole di giornalismo d’inchiesta per le regioni d’Italia

Avvicinare il mondo del giornalismo e della comunicazione ambientale attraverso iniziative mirate, organizzate in diverse regioni d’Italia. Nascono con questo obiettivo i Laura Conti Days, appuntamenti finalizzati all’orientamento professionale, utili anche per essere selezionati al Corso EuroMediterraneo di giornalismo ambientale Laura Conti: punto di riferimento per la formazione del settore, si terrà a Savona dal 5 novembre al 14 dicembre 2012. www.corsolauraconti.it
I Laura Conti Days propongono incontri e seminari propedeutici, finalizzati alla partecipazione al Corso, organizzato da Legambiente ed Editoriale La Nuova Ecologia. I partecipanti potranno frequentare laboratori tenuti da redattori del mensile La Nuova Ecologia e da giornalisti specializzati: un’occasione per acquisire le nozioni basilari del giornalismo di inchiesta ambientale. http://www.lanuovaecologia.it/extra.php?extra=Formazione&page=Laura%20Conti%20Days
Tra gli appuntamenti, la Summer School organizzata nell’ambito di FestAmbiente e Legalità, il nuovo festival di Legambiente. Promosso insieme al Comune di Pollica, in collaborazione con Libera, Slow Food e il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano per onorare la memoria di Angelo Vassallo, si svolgerà dal 12 al 15 luglio tra Pollica, Acciaroli e Pioppi. La Summer School si terrà nel comune di Pollica, presso il Castello dei Principi Capano. Sarà un’occasione per unire alle parole, alla musica e al cibo contro le ecomafie, un breve percorso sulla scrittura giornalistica e la professione dell’eco-reporter.
http://www.lanuovaecologia.it/extra.php?extra=Formazione&page=Laura%20Conti%20Days%20-%20Cilento
Un’altra iniziativa proposta dai Laura Conti Days è il seminario Penne d’Ambiente: come fare comunicazione green. In programma a Maratea presso Villa Tarantini dall’8 al 12 giugno, è organizzato dall'Osservatorio Ambiente e Legalità della Regione Basilicata. http://www.basilicatanet.it/basilicatanet/site/Basilicatanet/detail.jsp?sec=1005&otype=1012&id=590

Editoriale La Nuova Ecologia

Segreteria del corso: tel. 06/32120126 – fax 06/32651904 [email protected]
 

scelti per te

Accelerare la transizione verde e sostituire i combustibili fossili oltre a contrastare la crisi climatica ci rende più liberi dalla dipendenza dal gas e petrolio di importazione. Dipendenza che stiamo pagando pesantemente a seguito della guerra scatenata dall’invasione dell’Ucraina. Esiste già oggi un’Italia che affronta la sfida alla crisi climatica. Secondo il rapporto GreenItaly di Fondazione Symbola e Unioncamere circa un terzo delle imprese (510 mila) negli ultimi cinque anni hanno investito sul green in Italia innovano di più, esportano di più, producono più posti di lavoro: 3,2 milioni di greenjobs.

Fondazione Symbola, Deloitte Private, POLI.design, ADI in collaborazione con Comieco, AlmaLaurea, CUID, con il patrocinio del ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e del ministero delle Imprese e del Made in Italy hanno presentato oggi i risultati del report “Design Economy 2024”, con l’obiettivo di accrescere la consapevolezza del valore del design per la competitività del sistema produttivo nazionale. Hanno presentato il rapporto presso l’ADI Design Museum di Milano, Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola; Ernesto Lanzillo, Deloitte Private Leader Italia; Luciano Galimberti, presidente ADI; Cabirio Cautela, CEO POLI.design; Domenico Sturabotti, direttore della Fondazione Symbola; Antonio Grillo, design director Tangity Design Studio - NTT Data; Maria Porro, presidente Salone del Mobile; Marco Maria Pedrazzo, designer manager; Susanna Sancassani, managing director METID - Politecnico di Milano; Francesco Zurlo, preside della Scuola del design Politecnico di Milano; Lorenzo Bono, responsabile Ricerca e sviluppo Comieco; Adolfo Urso, ministro delle Imprese e Made in Italy.

Il rapporto “Il valore dell'abitare. La sfida della riqualificazione energetica del patrimonio edilizio italiano” promosso da CRESME, Fondazione Symbola, Assimpredil Ance e European Climate Foundation è stato presentato oggi da Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola; Regina De Albertis, presidente Assimpredil Ance; Lorenzo Bellicini, direttore CRESME; Virginio Trivella, consigliere Delegato Efficienza energetica Assimpredil Ance; Piero Petrucco, vice presidente FIEC e vicepresidente Centro Studi ANCE; Fabio Stevanato, direttore Programma Italia European Climate Foundation; Marco Osnato, presidente Commissione Finanze; Patrizia Toia, vicepresidente ITRE commissione per l’industria, la ricerca e l’energia; Roberta Toffanin, consulente del Ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica.

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti