Newsletter

E’ possibile superare i punti deboli del nostro Paese, attraverso la green economy e al tempo stesso censire e mettere in rete le risorse migliori nella società, nell’economia, nella politica? Possono le istituzioni locali e le regioni svolgere in questo un ruolo importante?
Questi temi animeranno il Seminario estivo di Symbola, appuntamento nazionale, che si terrà nel suggestivo scenario di Monterubbiano, nella Marche, 16 al 17 luglio.







E’ possibile superare i punti deboli del nostro Paese, attraverso la green economy e al tempo stesso censire e mettere in rete le risorse migliori nella società, nell’economia, nella politica? Possono le istituzioni locali e le regioni svolgere in questo un ruolo importante? Questi temi animeranno il Seminario estivo di Symbola, appuntamento nazionale, che si terrà nel suggestivo scenario di Monterubbiano, nella Marche, 16 al 17 luglio. Una regione che sta puntando con forza sulla green economy, come occasione per rilanciare lo straordinario patrimonio manifatturiero del territorio.L’ottava edizione del Seminario Estivo di Symbola,in collaborazione con Regione Marche, Unioncamere, Comune di Monterubbiano e la provincia di Fermo, si terrà presso il Polo culturale San Francesco e il Teatro Pagani. Nell’ambito dell’iniziativa verrà presentata una ricerca sulla riconversione verde del nostro sistema produttivo a cura di Symbola e Unioncamere. Anteprima del seminario, il 15 luglio, a Monterubbiano, sarà un forum promosso dalla Fondazione e dalla Regione che vede protagoniste le imprese green marchigiane. Durante il Seminario Symbola e la Rainbow, leader nell’animazione e creatrice delle Winx, annunceranno l’avvio di un’importante collaborazione per lo sviluppo di prodotti green. Le Winx saranno le protagoniste dell’opuscolo “La Green Economy, Magie verdi per un mondo migliore,”prima tappa della collaborazione con Symbola, che sarà distribuito durante il seminario.

PROGRAMMA

VENERDÌ, 16 LUGLIO TEATRO PAGANI

ORE 9.30 - 13.30

Francesco Pagliarini - Sindaco Monterubbiano, Fabrizio Cesetti - Presidente Provincia Fermo, Graziano Di Battista - Presidente CCIAA Fermo, Amedeo Grilli - Presidente Fondazione Cassa Risparmio Fermo. Proiezione del video “Marche: Land of Magic” realizzato da Rainbow per la Regione Marche al World Expo Shanghai 2010, Fabio Renzi - Segretario generale Fondazione Symbola. Presiedono Ermete Realacci - Presidente Fondazione Symbola, Orietta Maria Varnelli - AD Distillerie Varnelli e promotore Fondazione Symbola

I SESSIONE: I CONFINI DI GREENITALY. Territori, qualità e innovazione

Claudio Gagliardi - Segretario generale Unioncamere, Aldo Bonomi - Direttore AASTER e membro Comitato scientifico Fondazione Symbola, Paolo Buzzetti - Presidente ANCE, Luigino Disegna - Presidente CSQA, Paolo Fantoni - Vicepresidente Federlegno Arredo, Cesare Fumagalli - Segretario generale Confartigianato, Catiuscia Marini - Presidente Regione Umbria, Alberto Meomartini - Presidente Assolombarda e promotore Fondazione Symbola, Iginio Straffi - CEO Rainbow

II SESSIONE ore 14.30: ENERGIE E TALENTI. Risparmio energetico e fonti rinnovabili.ore

Francesco Ferrante - Vicepresidente Kyoto Club e Segreteria nazionale Legambiente, Gianluigi Angelantoni - Presidente Gruppo Angelantoni e Vicepresidente Kyoto Club, Mattia Cavanna - Direttore Energia e Logistica Finmeccanica Group Services, Roberto Deambrogio - Responsabile Area Italia e Europa Enel Green Power, Giovanni Lelli - Commissario ENEA. Adriano Maroni - AD Sorgenia Menowatt, Stefano Masini - Responsabile Ambiente e Territorio Coldiretti nazionale e membro Comitato scientifico Fondazione Symbola, Paolo Merloni - AD Ariston Thermo Group,Giovanni Milani - AD EniPower, Salvatore Moncada - AD Gruppo Moncada Energy, Marzio Flavio Morini - Coordinatore Commissione Ambiente ANCI e Sindaco Scansano,Gianni Silvestrini - Direttore scientifico Kyoto Club e membro Comitato scientifico Fondazione Symbola, Carlo Viviani - Dirigente Presidenza Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le Politiche Europee.

III SESSIONE Ore 17.30: DICONO DI LEI. Autori a confronto.

Jacopo Giliberto – Redattore Il Sole 24 Ore, Monica Fabris - Presidente GPF Istituto Studi sul cambiamento sociale e sui consumi, Maria Berrini - Autrice con Andrea Poggio di GREEN LIFE, GUIDA ALLA VITA NELLE CITTA’ DI DOMANI, Edizioni Ambiente 2010, Enrico Borghi - Curatore de LA SFIDA DEI TERRITORI NELLA GREEN ECONOMY, Edizioni Il Mulino 2009, Antonio Cianciullo - autore con Gianni Silvestrini de LA CORSA DELLA GREEN ECONOMY, Edizioni Ambiente 2010, Tessa Gelisio - Autrice con Marco Gisotti di GUIDA AI GREEN JOBS, Edizioni Ambiente 2010 Massimo Iosa Ghini - Coautore di SOSTENIBILE MA BELLO. PROGETTI DI IOSA GHINI ASSOCIATI, Editrice Compositori 2009, Diego Masi - Autore di GO GREEN, IL NUOVO TREND DELLA COMUNICAZIONE, Fausto Lupetti editore

SABATO, 17 LUGLIO AUDITORIUM SAN FRANCESCO

IV SESSIONE: Ore 9.30 - 13.00 LA GREEN ECONOMY E L’ITALIA CHE VERRA’

Federico Vitali - Presidente Gruppo FAAM e membro Forum Fondazione Symbola, Tessa Gelisio - Giornalista e conduttrice televisiva, Catia Bastioli - AD Novamont e Presidente Kyoto Club, Vincenzo Boccia - Presidente Piccola Industria Confindustria, Ferruccio Dardanello - Presidente Unioncamere, Giuseppe Mussari - Presidente Banca Monte dei Paschi di Siena e Presidente Forum Fondazione Symbola, Matteo Renzi - Sindaco Firenze, Gian Mario Spacca - Presidente Regione Marche, Adolfo Urso - Viceministro Sviluppo Economico, Nichi Vendola - Presidente Regione Puglia, Luca Zaia - Presidente Regione Veneto, Ermete Realacci - Presidente Fondazione Symbola

 

Ufficio stampa Symbola Chiara Romano 3389565273

Ufficio Stampa Regione Marche Renzo Pincini 0718062111

Luca Guazzati 0718062157

 

 

E’ possibile superare i punti deboli del nostro Paese, attraverso la green economy e al tempo stesso censire e mettere in rete le risorse migliori nella società, nell’economia, nella politica? Possono le istituzioni locali e le regioni svolgere in qu
E’ possibile superare i punti deboli del nostro Paese, attraverso la green economy e al tempo stesso censire e mettere in rete le risorse migliori nella società, nell’economia, nella politica? Possono le istituzioni locali e le regioni svolgere in qu

scelti per te

Fondazione Symbola, Deloitte Private, POLI.design, ADI in collaborazione con Comieco, AlmaLaurea, CUID, con il patrocinio del ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e del ministero delle Imprese e del Made in Italy hanno presentato oggi i risultati del report “Design Economy 2024”, con l’obiettivo di accrescere la consapevolezza del valore del design per la competitività del sistema produttivo nazionale. Hanno presentato il rapporto presso l’ADI Design Museum di Milano, Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola; Ernesto Lanzillo, Deloitte Private Leader Italia; Luciano Galimberti, presidente ADI; Cabirio Cautela, CEO POLI.design; Domenico Sturabotti, direttore della Fondazione Symbola; Antonio Grillo, design director Tangity Design Studio - NTT Data; Maria Porro, presidente Salone del Mobile; Marco Maria Pedrazzo, designer manager; Susanna Sancassani, managing director METID - Politecnico di Milano; Francesco Zurlo, preside della Scuola del design Politecnico di Milano; Lorenzo Bono, responsabile Ricerca e sviluppo Comieco; Adolfo Urso, ministro delle Imprese e Made in Italy.

Il rapporto “Il valore dell'abitare. La sfida della riqualificazione energetica del patrimonio edilizio italiano” promosso da CRESME, Fondazione Symbola, Assimpredil Ance e European Climate Foundation è stato presentato oggi da Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola; Regina De Albertis, presidente Assimpredil Ance; Lorenzo Bellicini, direttore CRESME; Virginio Trivella, consigliere Delegato Efficienza energetica Assimpredil Ance; Piero Petrucco, vice presidente FIEC e vicepresidente Centro Studi ANCE; Fabio Stevanato, direttore Programma Italia European Climate Foundation; Marco Osnato, presidente Commissione Finanze; Patrizia Toia, vicepresidente ITRE commissione per l’industria, la ricerca e l’energia; Roberta Toffanin, consulente del Ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica.

Le Giornate FAI di Primavera sono un esempio bello ed efficace di quanto può fare la società civile organizzata per il nostro Paese. Il patrimonio storico-culturale italiano, la natura, la bellezza sono tratti importanti della nostra identità e sono fondamentali anche per la coesione delle comunità e per la forza e attrattività di larga parte della nostra economia.

L’Italia può dare un contributo importante contro la crisi climatica in tanti settori in cui è già protagonista, a partire dall’economia circolare. Siamo il Paese europeo con la più alta percentuale di riciclo sulla totalità dei rifiuti pari al 83,4% con una incidenza quasi il doppio rispetto alla media UE e ben superiore a tutti gli altri grandi paesi europei: risparmiamo così 23 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio all’anno e circa 63 milioni di tonnellate di CO₂ equivalenti.

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti