Newsletter

Da 90 anni illycaffè porta sulle tavole di tutto il mondo il miglior gusto del caffè italiano. Fondata nel 1933 a Trieste e specializzata nella produzione del caffè, l’azienda porta avanti una visione improntata alla sostenibilità sociale e ambientale, capace di creare valore condiviso lungo tutta la sua filiera e coinvolgere gli stakeholder in una produzione di qualità. Non a caso illycaffè è Società Benefit dal 2019 e B Corp dal 2021, prima tra le aziende italiane del caffè ad ottenere questa certificazione. Fino al 1989 l’importazione del caffè avveniva in regime di quote fisse stabilite dall’International Coffee Organization: a un determinato volume corrispondeva un determinato prezzo che gli importatori pagavano ai produttori. Questi ultimi, quindi, non avevano nessun interesse a coltivare un caffè di qualità, dal momento che sarebbero stati pagati esclusivamente in base al volume, né erano interessati a sviluppare un rapporto stabile con gli importatori. Con il venir meno di questo accordo, illycaffè ha strutturato un modello di business capace di selezionare i coltivatori da cui rifornirsi in base alla qualità e alla sostenibilità del processo produttivo, pagando direttamente i fornitori senza ricorrere a intermediari e premiando quelli capaci di offrire il miglior caffè. In questo modo, nel momento dell’apertura dei mercati, l’azienda si è assicurata gli approvvigionamenti dai migliori produttori, evitando che questi potessero essere intercettati da altri importatori. E poiché i maggiori produttori sono Paesi in via di sviluppo o afflitti da povertà e instabilità sociale come il Brasile, la Colombia, il Nicaragua, l’Etiopia e il Ruanda, per rinsaldare il legame con i suoi stakeholder, illycaffè porta avanti da anni una politica volta a rafforzare le comunità dei coltivatori in termini di sostenibilità ambientale, sviluppo sociale e miglioramento delle condizioni di lavoro. Nel farlo, ha trovato nel terzo settore la sponda ideale per sviluppare progetti in grado di rispondere ai bisogni di ogni specifica comunità di coltivatori. Anziché calare dall’alto progetti pensati senza conoscere a fondo realtà così complesse, con l’aiuto di organizzazioni internazionali, cooperative e fondazioni che operano in loco, illycaffè ha potuto strutturare e finanziare progetti condivisi con i suoi stakeholder. Con il progetto Escuela y Caffè, volto al contrasto dell’abbandono scolastico e del lavoro minorile, in Colombia, ogni studente di 62 scuole rurali della regione di Cauca riceve 1.500 semi di caffè da piantare nella propria fattoria di famiglia. Al termine dei 6 anni del ciclo scolastico, la piantagione è produttiva e a quel punto lo studente ha un’entrata economica che gli consente di scegliere se continuare gli studi frequentando l’università o avviare una propria attività agricola. Con l’UNIDO, Organizzazione delle Nazioni Unite per lo sviluppo industriale, illycaffè ha finanziato la realizzazione di un Coffe Training Center in Etiopia per la formazione dei coltivatori locali, dove vengono insegnate tecniche di coltivazione per un caffè sostenibile e di qualità. In Centroamerica, dove durante la raccolta del caffè le scuole sono chiuse, i contadini sono soliti portarsi i figli nelle piantagioni per poterli tenere d’occhio, ma spesso i bambini finiscono per aiutare nella raccolta. Insieme alla Cooperativa CoopeSabelito, in Costarica, illycaffè finanzia il progetto Casas de la Alegría, che mette a disposizione strutture dove i bambini possono studiare, mangiare e giocare in sicurezza durante l’orario lavorativo dei genitori. E poi ancora progetti in Nicaragua, Honduras e Ruanda. Sono iniziative che si sviluppano nel corso di anni e di cui beneficiano tanto i produttori che l’azienda stessa. Da un lato le comunità di coltivatori migliorano le proprie condizioni socioeconomiche e quindi anche la produzione in termini di quantità e qualità, dall’altro illycaffè può contare su una collaborazione duratura, in contesti che contribuisce a rendere stabili, nella consapevolezza che i migliori coltivatori di caffè al mondo, sentendosi parte di un percorso di crescita condiviso, continueranno a lavorare insieme a all’azienda in un’ottica di sviluppo reciproco, non avendo alcun interesse a rivolgersi ad altri importatori.

www.illy.com

Fonte: illycaffè

Instagram
condividi su

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti