Newsletter

di Martina Barberis e Alessia Scaparra Seneca

Marco Da Re, laureato di primo livello allo IAAD, consegue la magistrale combinata fra Royal College of Art e Imperial College a Londra, presso il secondo dei quali lavora come ricercatore.

L’obiettivo di Da Re è usare il design per affrontare problemi su dimensioni (apparentemente) inusitate. Per esempio, il suo progetto per allertare i veneziani in caso di acqua alta (che prevede però una scalarità ad altri contesti di crisi); o quello per monitorare e segnalare la presenza di differenze di genere in ambiti lavorativi e comunitari. Il suo approccio unisce il rigore di un lavoro scientificamente fondato su dati, con gli aspetti creativi della ricerca progettuale basata su contesti specifici, in forte relazione con l’utenza finale, in genere legata alla vita di comunità.

 

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Sei interessato ai temi della sostenibilità, innovazione e cultura? Iscriviti al sito di Fondazione Symbola e scopri i vantaggi. Potresti avere accesso a risorse esclusive quali rapporti, studi e documenti che Symbola pubblica periodicamente su argomenti legati alla qualità e alle eccellenze italiane. Inoltre, potresti avere la possibilità di entrare in contatto con una comunità di professionisti, aziende, enti e istituzioni che condividono valori e obiettivi legati alla sostenibilità e all’innovazione.


Non perderti la newsletter della Fondazione per ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi, come rapporti, articoli di approfondimento e interviste con esperti, direttamente nella tua casella di posta. Resta informato sugli eventi e le conferenze organizzate da Symbola in collaborazione con altre organizzazioni, istituzioni e aziende. Uno strumento prezioso per mantenersi informati e connessi su un modello di sviluppo sostenibile e di qualità.


Aderisci al Manifesto di Assisi per essere parte di un movimento significativo che lavora per un futuro più sostenibile e responsabile, contribuendo attivamente al benessere sociale, economico e ambientale. Una grande occasione per rendere la nostra economia e la nostra società più a misura d’uomo e per questo più capaci di futuro.

Devi accedere per poter salvare i contenuti