Newsletter

Festival Economia e ambiente si incontrano in città: 70 eventi Tre giorni con imprenditori, tecnici ed ospiti internazionali Eventi Tutti gli eventi e la mappa sono alle pagine 4 e 5 dell'inserto; iscrizioni e info sul sito della manifestazione. cole Green I,ife Auditorium: si comincia con un focus sul ruolo di Parma come «capitale della Green Economy», continuando con «Le imprese alla sfida della sostenibilità non solo ambientale». In chiusura, invece, l'intervento di Monica Araya (executive Director International European Chiniate Foundation): «La transizione è necessaria?». Ospiti internazionali Altri esperti internazionali nel primo giorno di Green Week: alle 15 l'associate professor in Earth System Science dell'Università di Exeter James Dyke affronta parla della salvaguardia del pianeta e degli ecosistemi in bilico; alle 16.30 Mark Z. Jacobson (docente a Stanford) discuterà di elettrificazione e fonti rinnovabili. Domani alle 21 Jan Olof Lundqvist, massimo esperto mondiale sui temi dell'acqua, presenterà in anteprima nazionale il suo nuovo libro «La Tempesta Perfetta. Acqua, cibo e 8 miliardi di abitanti». Domenica alle 11,30 la chiusura del Festival sarà affidata al «premio Nobel» per l'acqua Andrea Rinaldo e al direttore scientifico del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici Giulio Boccaletti, con approfondimenti sull'importanza della gestione sostenibile delle risorse idriche. Quando il «green» si sposa con la cultura, ecco che il programma del festival annovera l'incontro con il comico Diego Parassole, che stasera in piazza dialogherà con il presidente di Tren, Luca Dal Fabbro. L'evento prende il nome dello spettacolo: «Stanno arrivando i cambiamenti climatici e non ho niente da mettermi». Il sabato sera del Festival invece vede protagonista lo spettacolo di Mario Brunello, violoncellista, con Stefano Mancuso, neuro hiologo delle piante e direttore Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale: «Un albero, una ciaccona» al Ridotto del Teatro Regio. Tutti gli eventi sono a ingresso libero. I posti sono limitati: per avere garanzia di accesso è necessario registrarsi all'evento sul sito https://vvww.greenweekfestival.it/. Basta scegliere l'appuntamento di proprio interesse nella sezione Programma e seguire le indicazioni. L'accesso è garantito solo presentandosi almeno 10 minuti prima dell'inizio; eventuali posti non utilizzati saranno messi a disposizione di chi effettua la registrazione in loco. Il Festival è promosso da ItalyPost, Fondazione Symbola, L'Economia del Corriere della Sera e Pianeta 2030, con il Comune di Parma, Università di Parma, Unione parmense degli industriali e Parma io ci sto!. Main partnership di Crédit Agricole, Davines Group, Iren, auxicll e in collaborazione con gli uffici di Milano del Parlamento Ue e della Commissione. )) I cambiamenti climatici e la decarbonizzazione, le risorse idriche e il legno, l'agricoltura e la logistica urbana. Si apre un fine settimana ricco di dibattili sui temi legati alla sostenibilità ambientale, economica e sociale. Da oggi a domenica si apre il Festival della green economy: 70 eventi e 300 relatori, dagli imprenditori di Parma agli esperti internazionali. L'edizione 2024 della Green Week «invade» Parma, con incontri nel cuore del centro: piazza Garibaldi (con l'Area talk e lo spazio di Radio2'I), il Palazzo del Governatore e il municipio, il Ridotto del Regio, l'Ape Museo, la sede di «Le Village by CA» in via Cavestro, Palazzo So ragna (sede dell'Unione parmense degli industriali) e Laboratorio aperto San Paolo. Oltre al Crédit Agricole Green Life. Sezioni tematiche Accanto a l5 grandi eventi sui più attuali temi legati alla soste nibilità, il calendario è caratterizzato da 7 sezioni tematiche, ciascuna composta da almeno quattro incontri, dedicati ai legami fra il «green» e diversi settori industriali. In particolare, il filone Food tematizza le sfide della filiera agrnalimentare, tra cui la trasformazione delle filiere e l'agroecologia. Moda, legno arredo e la decarbonizzazione dei processi industriali sono al centro della sezione tematica «Sfide e opportunità della sostenibilità». Aperta anche una finestra sul mondo dell'«Edilizia, infrastrutture e smart cities». Al Festival della green economy non mancano i focus su «Logistica e mobilità» e sulle «Imprese alla prova della sostenibiliLà», per discutere di economia circolare, bilanci di sostenibilità e modelli di governance. Spazio poi al cambiamento climatico, il ruolo delle donne nell'economia e nella società e il futuro dell'energia, tra agrivoltaico e batterie, e alle presentazioni dei libri in corsa per il Premio Green Book 2024. Il convegno di apertura si svolge questa mattina al Crédit Agritibie.

SCARICA L’ARTICOLO IN PDF
Speciale Parma Greenweek - Festival Economia e ambiente si incontrano in città: 70 eventi | La Gazzetta di Parma

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Sei interessato ai temi della sostenibilità, innovazione e cultura? Iscriviti al sito di Fondazione Symbola e scopri i vantaggi. Potresti avere accesso a risorse esclusive quali rapporti, studi e documenti che Symbola pubblica periodicamente su argomenti legati alla qualità e alle eccellenze italiane. Inoltre, potresti avere la possibilità di entrare in contatto con una comunità di professionisti, aziende, enti e istituzioni che condividono valori e obiettivi legati alla sostenibilità e all’innovazione.


Non perderti la newsletter della Fondazione per ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi, come rapporti, articoli di approfondimento e interviste con esperti, direttamente nella tua casella di posta. Resta informato sugli eventi e le conferenze organizzate da Symbola in collaborazione con altre organizzazioni, istituzioni e aziende. Uno strumento prezioso per mantenersi informati e connessi su un modello di sviluppo sostenibile e di qualità.


Aderisci al Manifesto di Assisi per essere parte di un movimento significativo che lavora per un futuro più sostenibile e responsabile, contribuendo attivamente al benessere sociale, economico e ambientale. Una grande occasione per rendere la nostra economia e la nostra società più a misura d’uomo e per questo più capaci di futuro.

Devi accedere per poter salvare i contenuti