Newsletter

Finalmente una garanzia efficace per i consumatori di olio extravergine. E anche per i produttori. Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale - supplemento n.83 della Gazzetta Ufficiale 261 – diventa effettivo l’obbligo del tappo antirabbocco per tutti i contenitori di olio extravergine di oliva serviti nei pubblici esercizi: da oggi sarà più difficile spacciare per extravergine olii in bottiglie anonime o allungati con prodotti di dubbia provenienza, pena sanzioni che vanno da 1 a 8mila euro. Una misura necessaria, attesa da tempo, che rappresenta un passo importante lungo la strada per tutelare da furbi e truffatori un bene nazionale come l’olio extravergine di oliva. Soprattutto in un’annata drammatica come quella che il settore sta attraversando.

Fabio Renzi, Segretario Generale Symbola

ISCRIZIONE

Sei interessato ai temi della sostenibilità, innovazione e cultura? Iscriviti al sito di Fondazione Symbola e scopri i vantaggi. Potresti avere accesso a risorse esclusive quali rapporti, studi e documenti che Symbola pubblica periodicamente su argomenti legati alla qualità e alle eccellenze italiane. Inoltre, potresti avere la possibilità di entrare in contatto con una comunità di professionisti, aziende, enti e istituzioni che condividono valori e obiettivi legati alla sostenibilità e all’innovazione.


Non perderti la newsletter della Fondazione per ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi, come rapporti, articoli di approfondimento e interviste con esperti, direttamente nella tua casella di posta. Resta informato sugli eventi e le conferenze organizzate da Symbola in collaborazione con altre organizzazioni, istituzioni e aziende. Uno strumento prezioso per mantenersi informati e connessi su un modello di sviluppo sostenibile e di qualità.


Aderisci al Manifesto di Assisi per essere parte di un movimento significativo che lavora per un futuro più sostenibile e responsabile, contribuendo attivamente al benessere sociale, economico e ambientale. Una grande occasione per rendere la nostra economia e la nostra società più a misura d’uomo e per questo più capaci di futuro.

Devi accedere per poter salvare i contenuti