Newsletter

In Italia abbiamo una realtà che è stata capace di anticipare la direttiva europea sui rifiuti elettronici, strutturando la prima filiera italiana per raccolta e riciclo dei moduli fotovoltaici giunti a fine vita. Si tratta di Cobat RAEE, consorzio che si occupa dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche. Cobat RAEE mette a disposizione il portale Sole Cobat, che si pone l’obiettivo di tracciare ogni singolo modulo fotovoltaico operativo in Italia. Il portale è messo a disposizione della Pubblica Amministrazione, del Gestore dei Servizi Energetici e degli installatori di impianti, che possono registrare i pannelli fotovoltaici e monitorarne la diffusione nel nostro Paese attraverso una mappa costantemente aggiornata. Il portale Sole Cobat si presenta come uno strumento chiave per consentire di geolocalizzare, raccogliere e trattare correttamente i moduli fotovoltaici, recuperando le componenti tecnologiche che possono essere impiegate per la produzione di nuovi pannelli, in ottica circolare, grazie anche agli impianti dedicati.

ISCRIZIONE

Sei interessato ai temi della sostenibilità, innovazione e cultura? Iscriviti al sito di Fondazione Symbola e scopri i vantaggi. Potresti avere accesso a risorse esclusive quali rapporti, studi e documenti che Symbola pubblica periodicamente su argomenti legati alla qualità e alle eccellenze italiane. Inoltre, potresti avere la possibilità di entrare in contatto con una comunità di professionisti, aziende, enti e istituzioni che condividono valori e obiettivi legati alla sostenibilità e all’innovazione.


Non perderti la newsletter della Fondazione per ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi, come rapporti, articoli di approfondimento e interviste con esperti, direttamente nella tua casella di posta. Resta informato sugli eventi e le conferenze organizzate da Symbola in collaborazione con altre organizzazioni, istituzioni e aziende. Uno strumento prezioso per mantenersi informati e connessi su un modello di sviluppo sostenibile e di qualità.


Aderisci al Manifesto di Assisi per essere parte di un movimento significativo che lavora per un futuro più sostenibile e responsabile, contribuendo attivamente al benessere sociale, economico e ambientale. Una grande occasione per rendere la nostra economia e la nostra società più a misura d’uomo e per questo più capaci di futuro.

Devi accedere per poter salvare i contenuti