Newsletter

Ho messo in campo il mio progetto “Le Terre Basse” in pieno lockdown. Dopo un’esperienza come pubblicitario ho deciso di ritornare alla terra della mia famiglia, avviando una coltivazione naturale di cipolle, aglio, patate e zucche, con l’obiettivo di valorizzare in modo diverso la campagna che negli ultimi trent’anni ha visto soprattutto la diffusione del mais, riscoprendone l’antica vocazione

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti