Newsletter

La chiesa di Sant’Aniello, compatrono di Napoli, del XVI secolo, sorta nell’area della Neapolis greca, è stata salvata dall’abbandono e diventata un polo culturale grazie ai volontari che organizzano visite, una biblioteca/girolibri nella sgarestia, laboratori didattici, seminari e corsi.

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti