Newsletter

Un museo viaggiante. La Mille Miglia è una gara di regolarità unica per importanza e fascino e, allo stesso tempo, un viaggio fisico ed emozionale attraverso l'Italia, in un mix senza uguali di libertà, passione e solidarietà.

Ai nastri di partenza ci saranno 400 vetture che alle 14 di giovedì 22 ottobre lasceranno la tradizionale rampa di viale Venezia a Brescia sfidandosi nell'edizione 2020 della gara più bella del mondo, che quest'anno omaggia la sua città natale integrando nel logo l'effige della Vittoria Alata. Si tratta di un'edizione decisamente speciale, a partire dalla collocazione nel calendario che permetterà di vedere un'Italia dai colori inediti anche per i veterani della competizione. La gara manterrà il format classico su quattro giorni facendo tappa notturna a Cervia Milano Marittima, Roma e Parma. Arrivo e partenza sono state confermate a Brescia. L'Amministratore Delegato di 1000 Miglia, Alberto Piantoni, illustrando le novità di questa inedita versione autunnale, ha sottolineato l'aspetto della sicurezza con l'applicazione rafforzata di procedure e tecnologia per la tutela sanitaria di tutte le persone che lavorano, partecipano e assistono alla 1000 Miglia lungo tutto il suo percorso.

Tra gli appuntamenti che precederanno la partenza della 1000 Miglia 2020, mercoledì 21 è anche in programma la seconda edizione del Green Talk, il convegno dedicato alla sostenibilità e all'auto elettrica (la nuova frontiera del settore automobilistico) organizzato in collaborazione con Fondazione Symbola. L'argomento è stato approfondito in studio insieme a Domenico Sturabotti, Direttore di Symbola, in collegamento da Roma

Instagram
condividi su
CONTINUA A LEGGERE
Al via la 38esima edizione della 1000 Miglia 2020, espressione dell'Italia che riparte - Giulia Paganoni | Il Sole 24Ore

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti