Newsletter

Di.Co. nasce nel 1995 con l’idea di applicare i princìpi della bioedilizia, a partire dall’utilizzo di materie prime di origine naturale, per assicurare allo stesso tempo benessere abitativo e sostenibilità.

Per questo Di.Co. privilegia materiali naturali come la calce, il cocciopesto o l’argilla, che resiste al fuoco, cattura l’umidità presente nell’aria rilasciandola gradualmente e non viene attaccata dalle muffe per via dei materiali che la compongono, o come il sughero, che grazie alla sua struttura offre alte performance in termini di isolamento acustico e termico.

Che si tratti di un intervento di tinteggiatura, di realizzare un cappotto termico o di deumidificare un edificio, Di.Co. seleziona quindi i materiali e le modalità di intervento più efficienti e rispettose dell’ambiente.

Per le facciate esterne, ad esempio, l’azienda utilizza la tecnica della tinteggiatura a calce o ai silicati. Anche per realizzare cappotti termoisolanti Di.Co. privilegia l’uso di materiali naturali come le canne palustri, immarcescibili e altamente traspiranti. Una volta pulite dalle foglie, queste vengono legate assieme per formare dei pannelli di spessore variabile tra i 2 e i 10 cm che grazie al peso ridotto assicurano facilità di trasporto e di posa in sede di cantiere. Una volta applicati sulla parete, infatti, i pannelli vengono semplicemente coperti da due strati di intonaco in calce aerea naturale.

Instagram
condividi su

scelti per te

ricerche correlate

Campo non obbligatorio per persone fisiche

Devi accedere per poter salvare i contenuti