Newsletter

Primi in Europa per l'economia circolare, quel modello dove nulla si butta o quasi e tutto si ricicla. E' un primato saldamente in mano italiana e non da oggi. La fondazione Symbola ce lo ricorda da tempo. Ma oggi, a Roma, il mondo di imprese e associazioni che sostengono il modello dell'economia circolare ce lo ricorda, pubblicando il primo Rapporto nazionale 2019. A realizzarlo è stato il Circulary Economy Network, una vera e propria rete promossa dall'Associazione per lo sviluppo sostenibile e 13 aziende e associazioni di imprese, oltre che da Enea. Uno sforzo tutto italiano per far sì che ciò che viene prodotto e consumato tutti i giorni non finisca tra i rifiuti, ma venga recuperato, perché le risorse del pianeta Terra non sono infinite e - cosa ancor più importante - i rifiuti non vadano a inquinare mari, specchi d'acqua e interi territori. Un lavoro che dura da anni spesso in sottotraccia e che è stato sposato da parte di quel mondo chi i rifiuti li produce in massa, a livello industriale.

Instagram
condividi su
CONTINUA A LEGGERE
Economia circolare, Italia prima in Europa. Ma gli altri corrono di più - Barbara Ardù | Repubblica.it

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti