Newsletter

Una delle principali criticità rispetto all’efficientamento energetico degli edifici riguarda gli impianti di climatizzazione.

Difficile infatti trovare l’equilibrio tra un ottimale trattamento dell’aria e la necessità di contenere i consumi e non disperdere calore.

Alla ricerca di questa armonia lavorano con successo gli ingegneri di FAST, l’azienda veneta che nei 18.000 mq dei suoi stabilimenti di Montagnana (PD) sviluppa progetti innovativi per gli impianti di aerazione di tutto il mondo.

Una storia italiana, iniziata nel 1990, costellata di successi. Determinante, ad esempio, l’apporto di FAST per il raggiungimento della certificazione LEED Platinum (la più prestigiosa e restrittiva in tema di efficientamento energetico) della sede NHN di Seoul. Il colosso coreano del gaming, per servire gli otto piani dell’edificio, ha scelto di utilizzare sedici unità di trattamento aria dotate di recuperatori rotativi e motori ad alta efficienza prodotte dall’azienda veneta.

I prodotti di FAST, dalle unità rooftop a quelle termoventilanti, dalle centrali per il trattamento dell’aria alle unità di deumidificazione per le piscine, sono progettati e sviluppati per ottimizzare i consumi energetici. La serie HygRoMax, ad esempio, è dotata di un doppio sistema di recupero calore (recuperatore rotativo igroscopico e pompa di calore) che permette di ridurre al minimo i consumi energetici in esercizio (che, spiega l’azienda, rappresentano circa l’80% dell’intero costo del ciclo di vita di macchinari di questo tipo).

Instagram
condividi su

scelti per te

ricerche correlate

Campo non obbligatorio per persone fisiche

Devi accedere per poter salvare i contenuti