Newsletter

GLI IMPRENDITORI italiani investono sempre più in prodotti e tecnologie green. Sono 354.580 le imprese che hanno investito per assicurare un maggior risparmio energetico o un minor impatto ambientale negli ultimi 5 anni o prevedono di farlo entro la fine del 2017: il 27,1% del totale. Nel manifatturiero la quota arriva a 33,8%. Lo rileva ‘GreenItaly 2017’, ottavo rapporto di Fondazione Symbola e Unioncamere (presentato ieri nella sede di Ima): le medie imprese che hanno investito negli ultimi 3 anni in tecnologie verdi prevedono un aumento del fatturato nel 2017 nel 57% dei casi. Cresce anche l’impatto sul mercato del lavoro: i green jobs sono quasi 3 milioni e contribuiscono alla formazione di 195,8 miliardi di valore aggiunto, il 13,1% del totale. Le assunzioni di green jobs programmate per il 2017 arrivano a quasi 320mila. Il settore si caratterizza per stabilità contrattuale (oltre il 46% delle assunzioni è con contratti a tempo indeterminato) e per un elevato livello dei titoli di studio richiesti (32,5% dei posti riservati a laureati e quasi il 37% considerati di difficile reperimento). La maggior parte delle imprese verdi è al Nord: la Lombardia è prima, seguono Veneto, Lazio, Emilia-Romagna e Toscana. Ecco quali sono le maggiori opportunità di lavoro green.

Instagram
condividi su
CONTINUA A LEGGERE
Il futuro dell’impresa è verde. Ecco le professioni anti crisi - Il Resto del Carlino

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti