Newsletter

Il Friuli Venezia Giulia è la prima regione in Italia per incidenza della spesa del turismo culturale sul giro d'affari complessivo legato al turismo in generale. Ed è tra i territori in cui l'azione della cultura produce più ricchezza e più lavoro. Risultati questi contenuti nel rapporto annuale, che si riferisce al 2016, della fondazione Symbola e Unioncamere, l'unico che in Italia annualmente quantifica il "peso" della cultura e della creatività nell'economia nazionale.

I dati sono stati snocciolati ieri dal direttore Domenico Sturabotti e dal presidente Ermete Realacci nell'incontro "Io sono cultura" all'hotel Savoia, organizzato dalla stessa fondazione e da Promotrieste, che da un anno e mezzo, con i nuovi vertici, ha individuato l'identità del capoluogo giuliano proprio nella cultura del mare e della cultura tout court, con progetti di comunicazione di grande respiro, come ha sottolineato il presidente Umberto Malusà.

ISCRIZIONE

Sei interessato ai temi della sostenibilità, innovazione e cultura? Iscriviti al sito di Fondazione Symbola e scopri i vantaggi. Potresti avere accesso a risorse esclusive quali rapporti, studi e documenti che Symbola pubblica periodicamente su argomenti legati alla qualità e alle eccellenze italiane. Inoltre, potresti avere la possibilità di entrare in contatto con una comunità di professionisti, aziende, enti e istituzioni che condividono valori e obiettivi legati alla sostenibilità e all’innovazione.


Non perderti la newsletter della Fondazione per ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi, come rapporti, articoli di approfondimento e interviste con esperti, direttamente nella tua casella di posta. Resta informato sugli eventi e le conferenze organizzate da Symbola in collaborazione con altre organizzazioni, istituzioni e aziende. Uno strumento prezioso per mantenersi informati e connessi su un modello di sviluppo sostenibile e di qualità.


Aderisci al Manifesto di Assisi per essere parte di un movimento significativo che lavora per un futuro più sostenibile e responsabile, contribuendo attivamente al benessere sociale, economico e ambientale. Una grande occasione per rendere la nostra economia e la nostra società più a misura d’uomo e per questo più capaci di futuro.

Devi accedere per poter salvare i contenuti