Newsletter

Redazione

Nell’epoca degli obiettivi zero emissioni, i cavi del gruppo Prysmian sono il sistema nervoso che permette di distribuire l’energia da fonti rinnovabili nel Pianeta. Con oltre 140 anni di esperienza, un’anima fortemente internazionale con 108 impianti produttivi e 26 centri di Ricerca e Sviluppo in oltre 50 Paesi, 30 mila dipendenti e ricavi 2022 sopra i €16 mld, Prysmian Group è leader mondiale nella produzione di cavi per applicazioni nell'energia e nelle telecomunicazioni, caratterizzati da un elevato coefficiente di innovazione e riconosciuti come eccellenza in particolare nei collegamenti tra parchi eolici offshore e la rete elettrica primaria sulla terraferma.

Dopo aver realizzato i collegamenti sottomarini per l’Hornsea 2, il più grande parco eolico offshore al mondo, situato nel Mare del Nord, nel Regno Unito, a circa 80 km dalla costa dello Yorkshire, Prysmian Group è stato scelto per collegare le turbine eoliche di due impianti offshore in Olanda: la multinazionale con headquarter a Milano si occuperà di progettazione, fornitura e collaudo dei 172 km di cavi inter-array da 66 kV. In collaborazione con il Governo australiano, Tesla e Neoen, Prysmian collegherà invece alla rete di trasmissione il più grande impianto di stoccaggio al mondo di energia rinnovabile, in Australia Meridionale, con 69 km di cavi. Rinnovabili ma non solo eolico: Prysmian Group è fornitore di componenti e servizi a impianti solari di tutto il mondo per potenze comprese tra 5 KW e 100 MW. La potenza totale delle apparecchiature fornite supera i 4 GW.

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti