Newsletter

Il Presidente di Symbola Ermete Realacci sarà presente  il 24 Novembre al Convegno organizzato dal Corriere della Sera dal titolo: "La Sanità post-covid: vicina alle persone e a consumo di suolo zero".

Di seguito il programma della giornata:

  • Nicolandrea Calabrese - Responsabile Laboratorio Efficienza energetica negli Edifici e Sviluppo Urbano di Enea
  • Claudio Levorato - Presidente di Manutencoop Società Cooperativa, holding di controllo di Rekeep
  • Marco Marcatili- -Economista e responsabile sviluppo Nomisma
  • Ermete Realacci - Presidente di Symbola
  • Daniele Ruscigno - Sindaco di Valsamoggia (Bologna)

A cura di Paolo Pica

La diretta streaming su Corriere.it e suo social

Visita la pagina al seguente link

 

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Sei interessato ai temi della sostenibilità, innovazione e cultura? Iscriviti al sito di Fondazione Symbola e scopri i vantaggi. Potresti avere accesso a risorse esclusive quali rapporti, studi e documenti che Symbola pubblica periodicamente su argomenti legati alla qualità e alle eccellenze italiane. Inoltre, potresti avere la possibilità di entrare in contatto con una comunità di professionisti, aziende, enti e istituzioni che condividono valori e obiettivi legati alla sostenibilità e all’innovazione.


Non perderti la newsletter della Fondazione per ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi, come rapporti, articoli di approfondimento e interviste con esperti, direttamente nella tua casella di posta. Resta informato sugli eventi e le conferenze organizzate da Symbola in collaborazione con altre organizzazioni, istituzioni e aziende. Uno strumento prezioso per mantenersi informati e connessi su un modello di sviluppo sostenibile e di qualità.


Aderisci al Manifesto di Assisi per essere parte di un movimento significativo che lavora per un futuro più sostenibile e responsabile, contribuendo attivamente al benessere sociale, economico e ambientale. Una grande occasione per rendere la nostra economia e la nostra società più a misura d’uomo e per questo più capaci di futuro.

Devi accedere per poter salvare i contenuti