Newsletter

«Spopolamento delle aree interne Vanno trovate strategie efficaci» Sabato il forum del Pd sull'entroterra. Bomprezzi: «Erogazione a pioggia per appartenenza politica» La presentazione del forum del Pd  delle Marche dedicato alle aree interne, il prossimo 16 marzo all'Abbadia di Fiastra. Presentazione dell'evento ieri, nella sede del circolo dem di via Spalato, presenti la segretaria regionale del Pd Chantal Bomprezzi. il segretario provinciale macera tese Angelo Sciapichetti, la segretaria del circolo dem di Macerata Ninfa Contigiani, Marco Berardinelli che curerà l'organizzazione del forum e Rodolfo Frascarello del circolo Pd di Tolentino. I contenuti Bomprezzi ha spiegato anche i contenuti del passaggio da Giovanni Legnini a Guido Castelli alla guida della ricostruzione post sisma: «Dagli amministratori si percepisce un giudizio largamente positivo sull'operato di Giovanni Legnini. si sta vivendo ora di rendita anche per la partita legata al Pnrr sisma che non fu votata da Fratelli d'Italia. a. Sí riscontra che ora, e questo riguarda anche altri ambiti della Regione, non c'è un coordinamento generale, un lavoro di squadra dove tutti sono ascoltati, c'è una erogazione a pio yy a spesso non sui dati ma sulla base dell'appartenenza politica». AgPreviste tavole rotonde con i rappresentanti delle istituzioni atl'Abbadia di Fiastra giunge Bomprezzi: «Le aree interne rappresentano la spina dorsale della nostra regione. Trovare strategie efficaci per salvarle dallo spopol am ento e val orirzarle, è cruciale per garantire il ben essere e lo sviluppo dell'intero territorio regionale. da monte a valle. Dopo più di tre anni di Governo, Acquaroli non sta facendo nulla più che prendere ordini dalla Meloni e si sta dimenticando dei marchigiani. sempre più isolati dalle scelte della destra». Il dettaglio Il dettaglio del forum. Alle 10.30 una tavola rotonda su "Aree interne: una popolazione resiliente" che vedrà protagonisti i sindaci di Fabriano, Arquata del Tronto, Amandola e Tolentino, rispettivamente Daniela Ghergo, Michele Franchi, Adolfo Marinangeli e Mauro Sciavi, il presidente nazionale Unicem Marco Bussone, il presidente dei consorzio di bonifica Marche Michele Maiani e il deputato Pd Augusto Curti. Alle 11.30 altra tavola rotonda su "Aree interne: gli attori di una strategia" con relatori l'attore Neri Marcare, il presidente di Legambiente Marche Marco Ciarulli, il presidente del Parco dei Sibillini Andrea Spatema, il docente di Unicarn Piero Farabollini, l'assesso re comunale di Fabriano Pietro Marcolini, il segretario generale di Fondazione Symbola Fabio Rent e Claudia Mazzucchelli della Uil. Nel pomeriggio tavoli di lavoro, sempre aperti alla partecipazione di tutti, su servizi (coordina Antonio Mastrovincenzo), ambiente (Marco Fiori), cultura (Francesco Miti), economia (Fabrizio Cesetti) e ricostruzione (Romano Carancini). Alle 15.30 un focus sulla ricostruzione con l'ex commissario Giovanni Legnini, l'ex governatore delle Marche Luca Ceriscioli e Angelo Sciapichetti. Le conclusioni saranno a cura dell'ex ministro della Salute Roberto Speranza, Luca Patrassi

Instagram
condividi su
SCARICA L’ARTICOLO IN PDF
Spopolamento delle aree interne. Vanno trovate strategie efficaci | Corriere Adriatico

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti