Newsletter

Un algoritmo made in Italy, alla conquista del mondo. L’avventura della qualità di Expert System, è la dimostrazione che il nostro paese pu farcela in ogni settore, anche estremamente competitivo, come l’informatica. Expert System, fondata nel 1989 da tre giovani studenti di Modena, ha ideato unsistema che fa comprendere il testo al computer, come se fosse il cervello umano.
Un sistema di analisi semantica molto sofisticato ed efficiente per il knowledge management, la R&D, la marketing e competitive intelligence e l’interazione automatica con il cliente. Tra i principali clienti anche la regina mondiale della programmazione: la Microsoft. Un esempio di made in Italy eccellente che fa dunque entrare a pieno titolo l’azienda modenese a Symbola, la Fondazione per le qualità italiane.
Symbola collega in rete i talenti fuori dal comune del made in Italy e chiama a raccolta quelle realtà che basano la loro attività sulla soft economy, sulla qualità, l’innovazionee le nuove tecnologie, sul rispetto dell’ambiente e della tradizione e imprese eccellenti che, come la società modenese, si affermano sul mercato ancheinternazionale. Tra i soggetti che sostengono già la Fondazione troviamo: Alessandro Profumo - Unicredit , presidente del Forum delle imprese, Domenico De Masi – sociologo, presidente del Comitato Scientifico, Fabio Renzi - segretario generale e poi tra i promotori: Carlo de Benedetti- Presidente Cir Group, Diego Della Valle- Presidente Tod’s, Alberto Piantoni-Amministratore delegato Bialetti- Annamaria Artoni- Presidente Confindustria Emilia Romagna, e tanti altri, che credono nell’Italia Franco Pasquali-Coldiretti, Carlo Puri Negri - di qualità.

“La Fondazione – sottolinea il segretario generale Fabio Renzi - vuole affermare un’economia in grado di coniugare coesione sociale e competitività, trarre forza dalle comunità e dai territori, con grande responsabilità sociale e rispetto dell’ambiente. L’adesione di Expert System è molto importante per Symbola perchè dimostra che la qualità italiana è diventata un fattore imprescindibile in settori strategici dei mercati Mondiali: le nuove tecnologie e l’informatica.”  È l’affermazione del nuovo made in Italy e dei suoi nuovi contenuti come innovazione e ricerca .
Il successo di Expert System si legge anche dalla sua storia. Nasce nel Villaggio Artigiano, una zona di Modena sorta nell’immediato dopoguerra, un insediamento di piccoli imprenditori che si rimboccano le maniche per ricostruire il benessere con la fatica del lavoro quotidiano. Una “colonia” con sogni da realizzare e con le mani sporche di morchia. Proprio in un garage di questa zona, quarant’anni dopo, nel 1989 nasce Expert System. I primi passi della società sono simili a quelli degli artigiani di alcuni decenni prima: ingegnarsi nel costruire abilmente qualcosa di unico, con determinazione e intuito creativo. Cosò i tre fondatori di Expert System, compagni di università, decidono di sviluppare software linguistici molto avanzati in grado di leggere e comprendere il significato delle parole, come farebbe un uomo: tutto questo quando ancora il mercato italiano di questi prodotti è pressoché inesistente.
Un’intuizione che si rivela vincente. Il coraggio di Expert System viene ricompensato dalla fiducia di un colosso americano, la Microsoft, oggi numero uno al mondo, che nel 1994 valuta la proposta di questa piccola ditta italiana e la giudica migliore di tutte le altre.
Oggi, 10 anni dopo, Expert System impiega oltre 120 persone, la maggior parte di loro linguisti, nelle sue sedi di Modena, Roma, Napoli e Rovereto. “Tanti sono dunque i punti in comune con Symbola - dice Andrea Melegari - uno dei soci di Expert System, forte è la determinazione di continuare a investire nei talenti delle persone e nella qualità del proprio lavoro, condizioni essenziali per far maturare ed evolvere qualsiasi progetto, anche quello pi» difficile: dare al nostro Paese nuovi orizzonti.”

Un algoritmo italiano conquista l'America
Un algoritmo italiano conquista l'America

scelti per te

L’accordo è stato sottoscritto, giovedì 13 giugno, a Battipaglia. Firmatari il presidente di Bcc Campania Centro, Camillo Catarozzo; il vice presidente di Bcc Capaccio Paestum e Serino, Gaetano De Feo; il vice presidente di Bcc Magna Grecia, Pasquale Lucibello; il presidente di Coldiretti Campania, Ettore Bellelli, il presidente di Confagricoltura Salerno, Antonio Costantino e il presidente della Fondazione Symbola, Ermete Realacci. Le associazioni, insieme alle banche, attiveranno presso le loro sedi uno sportello a supporto delle imprese.

Il rapporto 100 Italian Renewable Energy Stories promosso da Symbola – Fondazione per le qualità italiane ed ENEL, in collaborazione con KEY - The Energy Transition Expo, è dedicato alle tecnologie sviluppate nel mondo delle rinnovabili.

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti