Newsletter

Trasportati dalla motovela Oceanis 473 clipper alcuni ragazzi dell’area penale di Napoli si trasformano in sub - dopo aver frequentato un apposito corso - per pulire i fondali marini di Amalfi accompagnati dai palombari della marina militare. L’iniziativa nasce da un’idea dell’Archeoclub d’Italia che nei giorni dedicati alla manifestazione organizza anche visite guidate alla MareNostrum Dike, imbarcazione sequestrata agli scafisti in Sicilia e oggi simbolo di legalità.

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti