Newsletter

Il 25,2 per cento delle imprese italiane prevede di investire nel prossimo futuro in tecnologie e processi green. Il perché è presto detto: non solo forniscono un contributo determinante alle politiche per l’autonomia e la sicurezza energetica del Paese ma assicurano a se stesse una maggiore produttività e quindi migliori andamenti economici. A ribadirlo il segretario generale di Unioncamere Giuseppe Tripoli intervenendo a Ivrea al Festival per lo Sviluppo sostenibile di Asvis.

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti