Newsletter

L’Antica Bottega Amanuense è uno tra i più grandi scriptorium al mondo. Ma questo non è “Il nome della rosa” né un libro di storia. Quella di cui parliamo è una bottega artistica unica nel suo genere che perpetua tradizioni e arti nate nel medioevo. Fondata nel 1988 dal Maestro calligrafo e incisore Màlleus, all’anagrafe Enrico Ragni, l’Antica Bottega Amanuense tiene in vita l’arte della calligrafia. Nel castello Màlleus a Recanati (MC) costruito secondo le regole della geometria sacra e orientato a 21° est, c’è la sede di questa eccellenza artigiana di arti grafiche e amanuensi. Si ideano e compilano a mano migliaia di diplomi di laurea l’anno per le maggiori università italiane: e poi minuziose decorazioni pittoriche di codici con capolettera dorati in oro zecchino, attestati d’onore per benemerenze e cittadinanze onorarie, pergamene commemorative per anniversari di enti pubblici e privati, partecipazioni nuziali con monogramma personalizzato, marchio in ceralacca e tableau per la cerimonia. Nello scriptorium di Recanati ogni creazione realizzata da questi “amanuensi del III millennio” – come sono ribattezzati nel “Manifesto degli Amanuensi moderni” dipinto sulle pareti del castello – viene realizzata nel rispetto delle antiche tradizioni dei monaci amanuensi. I materiali utilizzati sono gli stessi di allora: pennini d’oca, pergamena animale e vegetale, inchiostri naturali, tempere, oro zecchino, ceralacca e carta fatta a mano. Gli inchiostri vengono realizzati internamente nel “laboratorio alchemico” utilizzando le stesse ricette dell’antichità.

Instagram
condividi su

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti