Newsletter

Produce farmaci destinati a più di 70 mercati nel mondo e dispone di linee produttive e laboratori in grado di offrire supporto ai clienti lungo l’intero processo di sviluppo del prodotto.

Il World ADC Summit di San Diego, in California, è il più importante congresso al mondo in tema di Antibody Drug Conjugates, farmaci antitumorali che rappresentano l’avanguardia nelle cure oncologiche. Nelle sette edizioni del contest, il premio come miglior fornitore mondiale di farmaci ADC è stato assegnato per 6 volte alla BSP Pharmaceuticals, azienda CDMO (Contract Development and Manufacturing) di Latina: quattro primi premi e due secondi posti, oltre al premio come “Individual input to the field” assegnato nel 2020 a Aldo Braca, fondatore dell’azienda. Nata nel 2006, la BSP ha da subito avuto un impatto positivo sul territorio, trasformando un ex stabilimento Tetrapak in stabilimento farmaceutico, garantendo posti di lavoro qualificati e sviluppando e producendo farmaci antitumorali per le più importanti aziende farmaceutiche. Ha ottenuto l’approvazione di ben 12 autorità regolatorie internazionali – EMA per i mercati europei, FDA per USA, Giappone e Brasile ed altre – che ne hanno attestato gli altissimi standard di qualità e sicurezza. La BSP produce farmaci destinati a più di 70 mercati nel mondo e dispone di linee produttive e laboratori in grado di offrire supporto ai clienti lungo l’intero processo di sviluppo del prodotto. In virtù di queste competenze, e di una collaborazione già attiva prima della pandemia, una casa farmaceutica statunitense ha scelto BSP per la produzione di un proprio farmaco, un anticorpo monoclonale per la cura del Covid-19. Il farmaco viene formulato nella composizione finale e ripartito asetticamente nei flaconi nello stabilimento BSP di Latina.

Instagram
condividi su

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti