Newsletter

Per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia Kyoto Club, con il sostegno del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, propone alle scuole medie e superiori ed ai tecnici provinciali e comunali, il progetto CRES – CLIMARESILIENTI, un percorso educativo allo sviluppo sostenibile per dare a studenti, docenti e tecnici di Comuni e Province una maggiore consapevolezza delle potenzialità che l’Italia possiede per uno sviluppo sostenibile. Le principali opere energetiche ed ambientali realizzate localmente dal 1861 ad oggi saranno il punto di partenza per un viaggio, nella storia del nostro Paese, finalizzato alla costruzione di un futuro migliore e conciliante con la natura. Il progetto CRES è costruito sulla pratica della resilienza, la capacità del sistema socio-ecologico di saper far fronte agli shock economici e climatici (mitigazione) e di saper ricostruire e rinnovare il sistema stesso in sintonia con la natura (adattamento), senza danneggiare ulteriormente l’ecosistema e la biosfera in cui viviamo, attuando, dove possibile, interventi di ri-naturalizzazione, efficienza energetica e sostenibilità.

Programma

09:00 – 09:30 Registrazione dei partecipanti

09:30 – 09:45 Introduzione ai lavori
Tullio Fanelli – Sottosegretario di Stato - Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - invitato

09:45 – 10:00 CRES – Climaresilienti – presentazione del progetto
Roberto Calabresi – Kyoto Club – Coordinatore CRES

10:00 – 10:10 I cambiamenti climatici come opportunità
Video messaggio di Gianni Silvestrini – Direttore scientifico - Kyoto Club

10:10 – 10:25 La storia dell’energia in Italia
Cesare Silvi – Presidente - GSES – Gruppo per la Storia dell’Energia Solare

10:25 – 10:40 Il Patto dei Sindaci in Europa e in Italia
Antonio Lumicisi – Coordinatore Sustainable Energy Europe - Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

10:40 – 10:55 Il contributo dei piccoli Comuni contro i cambiamenti climatici
Maurizio Capelli – Segretario generale – Associazione Borghi Autentici d’Italia

10:55 - 11:15 Domande / risposte / discussione con il pubblico

11:15 – 11:30 Scuole e sostenibilità: l’esperienza di Legambiente
Vanessa Pallucchi – Responsabile educazione e formazione - Legambiente

11:30 – 11:45 Il Protocollo di Kyoto e il ruolo degli Enti locali
Giuseppe Gamba – Presidente –AzzeroCO2

11:45 – 12:00 Le sfide dell’adattamento e della resilienza
Piero Pelizzaro – Unità adattamento - Kyoto Club

12:00 – 12:45 Domande/ risposte / discussione con il pubblico

12:45 Conclusioni – Sen. Francesco Ferrante – Commissione Ambiente, Territorio e Beni Ambientali – Senato della Repubblica.

Il sito del progetto è www.climaresilienti.it e per partecipare al convegno del prossimo 31 genanio basta inviare una mail di conferma, non oltre il 27 genanio 2012 a Iliana Pinardi: [email protected]

Per poter accedere agli edifici del Senato per gli uomini sono obbligatorie giacca e cravatta.

 

ISCRIZIONE

Sei interessato ai temi della sostenibilità, innovazione e cultura? Iscriviti al sito di Fondazione Symbola e scopri i vantaggi. Potresti avere accesso a risorse esclusive quali rapporti, studi e documenti che Symbola pubblica periodicamente su argomenti legati alla qualità e alle eccellenze italiane. Inoltre, potresti avere la possibilità di entrare in contatto con una comunità di professionisti, aziende, enti e istituzioni che condividono valori e obiettivi legati alla sostenibilità e all’innovazione.


Non perderti la newsletter della Fondazione per ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi, come rapporti, articoli di approfondimento e interviste con esperti, direttamente nella tua casella di posta. Resta informato sugli eventi e le conferenze organizzate da Symbola in collaborazione con altre organizzazioni, istituzioni e aziende. Uno strumento prezioso per mantenersi informati e connessi su un modello di sviluppo sostenibile e di qualità.


Aderisci al Manifesto di Assisi per essere parte di un movimento significativo che lavora per un futuro più sostenibile e responsabile, contribuendo attivamente al benessere sociale, economico e ambientale. Una grande occasione per rendere la nostra economia e la nostra società più a misura d’uomo e per questo più capaci di futuro.

Devi accedere per poter salvare i contenuti