Newsletter

Da otto anni Fondazione Symbola raccoglie nel dossier "L'Italia in 10 selfiedieci fotografie dei primati del made in Italy di Qualità, dieci rappresentazioni che ben raccontano le capacità del nostro sistema produttivo e le sue potenzialità nell’attrarre investimenti.  Non a caso anche l’agenzia ICE, per il secondo anno consecutivo, con il suo progetto social “Invest in Italy” promuove i dati del dossier attraverso una campagna dedicata sui canali Twitter e Linkedin,  e la stessa Farnesina lo farà attraverso i suoi canali social con Be IT ,campagna di nation branding e per la promozione del Made in Italy.

L’Italia in 10 Selfie”   è un lavoro di sintesi e insieme corale, frutto di una selezione di dati dai  principali rapporti della Fondazione Symbola e da quelli di una selezionata rete di partner associativi (come Enel, FederlegnoArredo, Fantoni, Gruppo Saviola, UCIMU, Coldiretti), realizzato in collaborazione con Unioncamere ed Assocamerestero, quest’anno anche tradotto in sei lingue (inglese, francese, spagnolo, tedesco, cinese e giapponese).

Il lavoro racconta la realtà del nostro Paese che – più spesso di quanto si sappia – coniuga magistralmente massimi livelli di produttività con qualità, creatività, con un particolare focus sulla sostenibilità ambientale e sociale. Per l’edizione 2022 “Italia in 10 selfie 2022” tra i primati c'è il dato che ci vede campioni di economia circolare sul riciclo, leader per export di occhiali, piastrelle in ceramica e macchine utensili, unici per produzione di energie rinnovabili,  tra i più sostenibili nel legno arredo, per finire attori nell'aerospazio su scala mondiale.

Ogni anno il dossier è distribuito a livello internazionale dalla rete delle ambasciate italiane all’estero e dalla rete delle camere di commercio estere che amplificheranno nei paesi di riferimento i contenuti del lavoro. Quest’anno, grazie al Patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e del Ministero della Transizione Ecologica, e una stretta collaborazione con la Farnesina, è stato presentato anche  in un appuntamento con il Ministro Di Maio in un evento congiunto il 6 giugno (qui il link per rivedere l’evento), allargando la sua distribuzione anche ad oltre 30 ambasciate straniere accreditate.

Ecco di seguito l' elenco di tutti i primati del made in Italy. Per scoprire tutti i dettagli scarica il dossier.

 

  1. Leader nell’economia circolare
  2. Campioni nell’efficienza per competere su green e qualità
  3. È italiano il più grande operatore al mondo nelle rinnovabili
  4. Primi al mondo per siti Unesco e leader nel design
  5. Italia terza al mondo per specializzazione nelle tecnologie per lo spazio e leader europeo nell’osservazione della terra
  6. Primato italiano nell’agroalimentare legato al territorio
  7. Meccanica italiana seconda in Europa e quarta al mondo per export di macchine utensili
  8. Piastrelle made in Italy, prime al mondo per valore dell’export
  9. Italia leader mondiale nel legno-arredo grazie alla sostenibilità
  10. Occhiali, Italia ai vertici mondiali per export

 

ISCRIZIONE

Sei interessato ai temi della sostenibilità, innovazione e cultura? Iscriviti al sito di Fondazione Symbola e scopri i vantaggi. Potresti avere accesso a risorse esclusive quali rapporti, studi e documenti che Symbola pubblica periodicamente su argomenti legati alla qualità e alle eccellenze italiane. Inoltre, potresti avere la possibilità di entrare in contatto con una comunità di professionisti, aziende, enti e istituzioni che condividono valori e obiettivi legati alla sostenibilità e all’innovazione.


Non perderti la newsletter della Fondazione per ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi, come rapporti, articoli di approfondimento e interviste con esperti, direttamente nella tua casella di posta. Resta informato sugli eventi e le conferenze organizzate da Symbola in collaborazione con altre organizzazioni, istituzioni e aziende. Uno strumento prezioso per mantenersi informati e connessi su un modello di sviluppo sostenibile e di qualità.


Aderisci al Manifesto di Assisi per essere parte di un movimento significativo che lavora per un futuro più sostenibile e responsabile, contribuendo attivamente al benessere sociale, economico e ambientale. Una grande occasione per rendere la nostra economia e la nostra società più a misura d’uomo e per questo più capaci di futuro.

Devi accedere per poter salvare i contenuti