Newsletter

5 stabilimenti produttivi per un totale di 700.000 mq, oltre 1.000 dipendenti e distribuzione in 70 Paesi del mondo.

Questi sono i numeri che raccontano il successo di Casalgrande Padana, l’azienda emiliana che nel più grande distretto ceramico d’Italia ha creato un modello di sviluppo incentrato su sostenibilità ambientale e tutela del territorio.

Da oltre 60 anni, Casalgrande Padana produce materiali ceramici evoluti per rivestimenti orizzontali e verticali, soluzioni che coniugano design made in Italy e attenzione all’ambiente.

Il grès porcellanato di cui è composto l’80% dei prodotti dell’azienda è costituito esclusivamente da materie prime naturali riciclabili ed è caratterizzato da un processo lavorativo a ciclo chiuso che si distingue per il suo basso impatto ambientale. Scarti di lavorazione e acque reflue, infatti, vengono trattate e riutilizzate.

Casalgrande Padana dispone di impianti utili a riciclare e recuperare completamente tutte le componenti del ciclo produttivo, di abbattitori per ridurre le emissioni e di due impianti di cogenerazione a metano che producono energia elettrica e termica (l’elettricità copre il 50% del fabbisogno degli stabilimenti).

Tutti i locali sono riscaldati grazie al calore dei forni per la cottura della ceramica.

I rivestimenti dell’azienda di Casalgrande (RE) sono inoltre utilizzati per lavori di isolamento termico e realizzazione di pareti ventilate di design: eleganti cappotti di ceramica che si applicano alle facciate degli edifici e consentono di ridurre i consumi per la climatizzazione degli ambienti.

Instagram
condividi su

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti