Newsletter

“Homo Faber”: all’Università Cattolica un incontro dedicato
alla creazione di costumi per il cinema. Un mestiere da Oscar

Terzo incontro
CINEMA, VIAGGIO NEL TEMPO
L’arte dei costumi, handmade italiano che conquista il Mondo

Martedì 27 marzo 2012, ore 17.30 – ingresso libero
Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano – SEDE DI VIA NIRONE 15

Gabriella Pescucci, costumista, Premio Oscar 1994 con “L’età dell’innocenza”.

In dialogo con:
Piera Detassis, giornalista e critico cinematografico, direttore di Ciak.

Modera:
Paolo Dalla Sega, Direttore MEC Master Eventi Culturali ALMED - Alta Scuola in Media Comunicazione Spettacolo.

“Homo Faber”: all’Università Cattolica un incontro dedicato  alla creazione di costumi per il cinema. Un mestiere da Oscar

Terzo incontro
CINEMA, VIAGGIO NEL TEMPO
L’arte dei costumi, handmade italiano che conquista il Mondo

Gabriella Pescucci, costumista, Premio Oscar 1994 con “L’età dell’innocenza”.

In dialogo con:
Piera Detassis, giornalista e critico cinematografico, direttore di Ciak.

Modera:
Paolo Dalla Sega, Direttore MEC Master Eventi Culturali ALMED - Alta Scuola in Media Comunicazione Spettacolo.

Sarà dedicato al cinema, e in particolare all’arte dei costumi, il prossimo appuntamento del ciclo di incontri Homo Faber, organizzati dalla Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte in collaborazione con il Centro di ricerca “Arti e mestieri” dell'Università Cattolica, in programma il 27 marzo presso la sede di Via Nirone 15 dell’Ateneo.
Per l’occasione, l’ospite d’onore sarà Gabriella Pescucci, premio Oscar 1994 per “L’età dell’innocenza” di Martin Scorsese.
Cresciuta con maestri come Tosi e Tirelli, la costumista ha collaborato con grandi registi italiani come Fellini Scola, Rosi e Leone, prima di approdare a Hollywood con le firme stellari di Martin Scorsese, Terry Gilliam (nel 1989 “Il barone di Münchausen”, “I fratelli Grimm e l'incantevole strega” nel 2005) e Tim Burton (“La fabbrica di cioccolato”, 2006). Non a caso, Gabriella Pescucci è oggi la più celebre rappresentante italiana di una categoria che ha sempre ricoperto una posizione d’onore nell’ambito dei mestieri d’arte legati al cinema, palestre vive di ricerca e progetto, disegno e manualità.
Gabriella Pescucci dialogherà con Piera Detassis, critico cinematografico e direttore del mensile “Ciak”, e con Paolo Dalla Sega, curatore del ciclo di incontri “Homo Faber”.
“Homo Faber” proseguirà fino a maggio 2012, ospitando alcuni protagonisti ed esperti di settori della creatività contigui o in dialogo costante con i mestieri d’arte. Tra i prossimi ospiti, lo scenografo candidato all'Oscar Ezio Frigerio, la costumista e Premio Oscar Franca Squarciapino e Sergio Escobar, Direttore del Piccolo Teatro di Milano nonché presidente di Platea, fondazione per l’arte teatrale che rappresenta i principali teatri stabili italiani.
La Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte è un'istituzione privata non profit nata a Milano per volontà di Franco Cologni, con la finalità di salvaguardare e promuovere i mestieri d'arte. A questo scopo realizza una serie di iniziative culturali, scientifiche e divulgative. www.fondazionecologni.it
 

Instagram
condividi su

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti