Newsletter

La Sezione Nazionale Italiana dell’European Association for Electromobility - AVERE, è stata creata nel 1978 dalla Commissione CEE per studiare e sviluppare la mobilità a zero emissioni.

“Facciamo la E-mobility” della CIVES è il titolo-esortazione di una pubblicazione che periodicamente fa il punto della situazione sul tema. Ed è adesso, oggi, in un mondo carico di sfide per il pianeta e le collettività, il momento di dare a questa forma di mobilità un volto concreto. Da 40 anni a questo lavora la CIVES, la Sezione Nazionale Italiana dell’European Association for Electromobility - AVERE, creata nel 1978 dalla Commissione CEE per studiare e sviluppare la mobilità a zero emissioni. Attraverso le sue sezioni nazionali in 17 Paesi, l’AVERE aggrega oltre 1.000 operatori del settore, per proporre alla UE una policy organica, esaustiva e condivisa. La CIVES, costituita come Commissione speciale del Comitato elettrotecnico Italiano (l’ente normatore in campo elettrico, istituzionalmente super-partes), aggrega operatori del settore lato offerta e lato domanda, soggetti istituzionali ed enti di ricerca, per disseminare un quadro conoscitivo oggettivo: analisi ambientali ed energetiche, aspetti legislativi, finanziamenti, best practices, tecnologie, standardizzazione tecnica. Con l’obiettivo di stimolare le istituzioni italiane ed europee e “fare” la mobilità elettrica proponendo, sulla base delle migliori esperienze in campo, interventi organici in grado di accelerare concretamente il suo sviluppo.

Instagram
condividi su

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti