Newsletter

La portualita' italiana attende procedure in grado di snellire gli iter autorizzativi e gestionali per rispondere alle esigenze degli scali marittimi e alla tutela dell'ambiente.
Il recente DL liberalizzazioni ridisegnando il quadro della pianificazione e progettazione per le aree portuali in tema di dragaggi rappresenta l'opportunità' per dare impulso allo sviluppo al settore.
L'art. 48 del DL, gli emendamenti e le proposte operative saranno oggetto di confronto fra le Amministrazioni coinvolte nel workshop.

Programma:
09:00 Registrazione dei Partecipanti
09:15 Saluti introduttivi:

Corrado Clini, Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare**
Ciriaco D’Alessio, Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia
Paolo Costa, Presidente dell’Autorità Portuale di Venezia

09:45 Dragaggi e competitività dei porti – Luciano GUERRIERI, Assoporti

10:10 Le novità del nuovo articolato art. 48 del DL. 2012 e le possibili applicazioni – Roberta MACIIi, Autorità Portuale di Piombino

10:30 La gestione dei sedimenti secondo le caratteristiche chimico – fisiche e tossicologiche: classificazione e tossicità – Loredana MUSMEC, Istituto superiore di Sanità

10:50 Coffee Break*

11.10 Le possibili applicazioni dell’art. 48 per la gestione dei sedimenti della Laguna di Venezia – Valerio VOLPE, Magistrato alle Acque di Venezia

11:30 La sperimentazione tecnologica per la gestione dei sedimenti del Porto di Venezia – Roberto CASARIN, Commissario delegato per l’emergenza socio – economico ambientale relativa ai canali portuali di grande navigazione della laguna di Venezia

11.50 Il ruolo degli Enti di Controllo nella classificazione preliminare al riutilizzo dei sedimenti – Renzo BIANCOTTO, Agenzia Regionale per la Prevenzione e protezione Ambientale

12.10 La gestione dei sedimenti con le aperture della nuova normativa: proposte operative – Emanuele ZANOTTO, eAmbiente S.r.l.

12:30 Question Time

13:00 Chiusura workshop e saluti.

* Si ringraziano 3V Green Eagle e Trevi Group, Pepsico Italia, per il coffee break.
** In attesa di conferma di partercipazione

LA PARTECIPAZIONE AL WORKSHOP E' GRATUITA.
E' richiesta la conferma di partecipazione tramite mail a [email protected]
Maggiori informazioni su www.eambiente.it

 

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti