Newsletter

L'appuntamento Con Symbola riflessioni su economia e sostenibilità "La forza della sostenibilità in Italia oggi. Coesione, innovazione, libcrtà" che si terrà dal 5 al 9 luglio a Treia con un parterre di ospiti nazionali di grande rilievo. Tra gli argomenti che saranno dibattuti la sostenibilità dell'economia. ricostruzione nel cratere sismico, mio demografico, strumenti per rilanciare i borghi e le imprese che operano nei territori. Che si tratti di un appuntamento divenuto centrale nella vita pubblica italiana lo testimoniano i numeri: sarà l'edizione numero 20 del seminano estivo, 10 edizioni festival della soft economy, 5 giornate di cui una sovrapposta tra le due manifestazioni, 28 partner e patrocini pubblici e privati, 4 media partner, 22 appuntamenti, oltre 180 relatori, 51ore di confronto e dibattito ' in presenza e in diretta streaming.  Tra gli ospiti più importanti ospitati a Treia il commissario alla ricostruzione Giovanni Legnini, Mario Baldassarri presidente Istao, Gaetano Quagliarello presidente Fondazione Magna Carta, Paolo De Castro vice presidente della Commissione agricoltura del Parlamento Europeo. Ettore Prandini presidente nazionale Coldiretti, Maurizio Martina vice direttore generale Fao, Vincenzo Boccia presidente Luiss, Francesco La Camera direttore generale Irena agenzia per te energie rinnovabili, Francesco Starace ad e direttore generale di Enel, Paolo Gentiloni Commissario Europeo per gli affari economici e monetari. Sotto la regia sempre della Fondazione Symbola, del suo presidente Ermete Realacci e del segretario generale Fabio Renzi. I primi tre giorni sono dedicati ad analisi e declinazioni tematiche e territoriali del tema generale che abbiamo scelto e che dà il titolo al doppio appuntamento proposto da Symbola ha detto durante la presentazione Fabio Renzi -. Molta della forza della sostenibilità in Italia oggi viene proprio dai quei territori che saranno il decisivo banco di prova della nostra capacità di affrontare le sfide che abbiamo di fronte: da i mutamenti climatici all'economia circolare, all'attuazione del Piano Nazionale Complementare al Pim per la rigenerazione dell'Appennino centrale colpito dai sismi del 2016 e del 2009»

SCARICA L’ARTICOLO IN PDF
Con Symbola riflessioni su economia e sostenibilità | Corriere Adriatico

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti