Newsletter

Difficile pensare ad una pala eolica dismessa da cui ricavare un materiale per l’automotive e l’edilizia. Tutto ciò è ora possibile grazie alle ricerche all’avanguardia di Cormatex (Montemurlo -PO) specializzata nella produzione di macchinari tessili avanzati per la filatura cardata e il tessuto non tessuto. L’azienda, riconosciuta a livello globale, è alla continua ricerca di soluzioni personalizzate per migliorare le prestazioni dei processi e l’impatto ambientale.

Nell’ambito delle sue attività di sperimentazione, Cormatex ha pensato a qualcosa di altamente innovativo sviluppando, grazie alla sua tecnologia Airlay, un processo capace di produrre da pale eoliche macinate un tappetino (mat) di fibre uniformi utilizzabile nei processi produttivi di componenti per auto, pannelli isolanti acustici e termici, e pannelli per l’edilizia. La sperimentazione è stata possibile grazie alla collaborazione con Enel Green Power e CentroCOT -  centro tecnologico che offre servizi di test e analisi specializzati per le aziende nel settore tessile – che, a seguito di test preliminari sul materiale derivante dalla macinazione delle pale e sulla sua utilizzabilità nel sistema Airlay, ha completato la validazione della tecnologia avviando la produzione, a cura di Cormatex, di diversi prototipi di pannelli per l’isolamento acustico e termico. Il risultato ha dimostrato che lo speciale processo Airlay di Cormatex garantisce prodotti finali dalle buone prestazioni di isolamento, in particolare termico, per l’edilizia leggera, e dalle buone prestazioni autoportanti per l’arredamento di interni.

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti