Newsletter

ROMA - Incoraggiata dalla Commissione Ue e dai copiosi aiuti del
Recovery Plan, l'Italia è pronta a
scommettere sull'economia verde. Il governo Conte è già andato
in questa direzione; e ora Draghi
ne raccoglierà il testimone.
Non tutto è da fare. Imprenditori dinamici, a volte spalleggiati da
enti locali illuminati, hanno già
messo radici nel Paese che vanta
dunque le sue eccellenze. L'ultimo rapporto Greenitaly - scritto
dalla Fondazione Symbola di Ermete Realacci e dall'Unioncamere - rivela che sono 3,1 milioni le
italiane egli italiani che hanno un
lavoro verde. Parliamo del 13,4%
sul totale degli occupati. Non poco. E se le aziende ambientaliste
fanno utili soprattutto in quattro
settori(come l'agricoltura biologica e biodinamica), un'altra tendenza ha preso forma negli ultimi 5 anni. Conferma Realacci che «435 mila imprese - pur avendo il core business in attività tradizionali- hanno avviato una riconversione verde». Chi per risparmiare (lo strumento classico sono i pannelli solari); chi per intercettare finanziamenti regionali e comunitari; altre aziende perché interessate a
clienti giovani, più salutisti e in
sintonia con la natura

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti