Newsletter

Redazione

Ecolibrì, azienda di Agrate Brianza (MB) specializzata in energia rinnovabile con un focus sull’eolico, viene fondata nel 2016 a seguito di un viaggio in Africa, ragionando su come risolvere la carenza di energia elettrica in un contesto privo di infrastrutture. Nasce così la turbina eolica ad asse verticale, un’innovazione che differisce dalle tradizionali turbine ad asse orizzontale per diversi aspetti. Se le turbine ad asse orizzontale possono sfruttare il vento proveniente da una sola direzione, quelle prodotte da Ecolibrì riescono a intercettare il vento proveniente da qualsiasi angolo. A differenza delle grandi pale eoliche ad asse orizzontale, poi, quelle di Ecolibrì risultano molto più silenziose, riducendo drasticamente l’inquinamento acustico. Piccole, facili da installare e manutenere, le turbine eoliche ad asse verticale sono disponibili nelle due versioni da 10 o 20 kW e sono studiate per essere poste in luoghi dove l’installazione di grandi pale eoliche non risulti fattibile o conveniente. Infine, le turbine ad asse verticale possono essere installate sia in contesti dove è presente l’allaccio alla rete elettrica nazionale, sia dove questa è assente. Dove manca questa infrastruttura, infatti, Ecolibrì fornisce un sistema ibrido costituito da turbine e panelli solari gestito da un unico quadro elettrico, che immagazzina l’energia prodotta in batterie al litio, garantendone l’erogazione durante tutte le ore del giorno. Una soluzione perfetta per realtà con scarse infrastrutture come il Mozambico, dove l’azienda ha aperto uno showroom.

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti