Newsletter

Roma, 12 apr. (askanews) – Sabato prossimo, a 67 anni dall’ultima edizione del Gran Premio di Roma che si disputò nel 1951 sul circuito cittadino delle Terme di Caracalla, le monoposto torneranno a competere sulle strade della capitale. Questa volta però a sfidarsi nella Formula-E saranno auto completamente elettriche. Intanto la Cina, che non ha una tradizione di attenzione all’ambiente, si è posta obiettivi importanti sul fronte della mobilità elettrica: entro il 2020 il governo di Pechino vuole vedere almeno 2 milioni di veicoli elettrici sulle strade ed entro il 2025 il 20% delle vetture vendute dovranno essere alimentate con batterie elettriche.

Queste due novità segnalano più di tante altre che la mobilità è entrata in una nuova era, più sostenibile ed efficiente. La maturità delle tecnologie di stoccaggio dell’elettricità e quella dei motori, la diffusione sempre più ampia delle fonti di energia rinnovabili e delle reti di distribuzione intelligenti, gli obiettivi posti dalla sfida climatica, ci fanno dire che la mobilità elettrica può essere quella del nuovo millennio. Una sfida che l’Italia può affrontare grazie al lavoro di tante piccole e grandi realtà di una filiera che sta già giocando un ruolo importante nello sviluppo del settore.

Per dare voce a questa Italia innovativa, visionaria e competitiva “è nato lo studio ‘100 Italian e-mobility stories’ promosso da Enel e Fondazione Symbola”. Un rapporto dedicato alla filiera italiana della mobilità elettrica, che raccoglie esperienze eccellenti dalla realizzazione e costruzione dei veicoli alle batterie, dalla componentistica al design, dalle ricariche alle app dedicate ai servizi tradizionali. La diffusione di auto elettriche e ibride plug-in cresce rapidamente, nel terzo trimestre del 2017 i modelli a batterie immatricolati sono stati oltre 287.000, con un incremento del 63% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno1. Si tratta di un numero record che supera i già buoni risultati ottenuti nel secondo trimestre del 2017 e nell’ultimo del 2016, chiusi di poco sotto le 250.000 unità. A trainare le vendite delle elettriche è la Cina, il secondo mercato è l’Europa, mentre gli Stati Uniti sono ormai il terzo.

CONTINUA A LEGGERE
Formula E, Realacci: a Roma per futuro in cui Italia protagonista - Askanews.it

ISCRIZIONE

Sei interessato ai temi della sostenibilità, innovazione e cultura? Iscriviti al sito di Fondazione Symbola e scopri i vantaggi. Potresti avere accesso a risorse esclusive quali rapporti, studi e documenti che Symbola pubblica periodicamente su argomenti legati alla qualità e alle eccellenze italiane. Inoltre, potresti avere la possibilità di entrare in contatto con una comunità di professionisti, aziende, enti e istituzioni che condividono valori e obiettivi legati alla sostenibilità e all’innovazione.


Non perderti la newsletter della Fondazione per ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi, come rapporti, articoli di approfondimento e interviste con esperti, direttamente nella tua casella di posta. Resta informato sugli eventi e le conferenze organizzate da Symbola in collaborazione con altre organizzazioni, istituzioni e aziende. Uno strumento prezioso per mantenersi informati e connessi su un modello di sviluppo sostenibile e di qualità.


Aderisci al Manifesto di Assisi per essere parte di un movimento significativo che lavora per un futuro più sostenibile e responsabile, contribuendo attivamente al benessere sociale, economico e ambientale. Una grande occasione per rendere la nostra economia e la nostra società più a misura d’uomo e per questo più capaci di futuro.

Devi accedere per poter salvare i contenuti