Newsletter

Il futuro delle aziende è green: ovvero economia del riuso, sostenibilità ambientale, innovazione digitale specializzata in ottimizzazione delle risorse e delle materie prime, ma anche nuovi modelli di produzione dedicati alla simbiosi industriale e a programmi integrati. Tutti aspetti che prevedono la nascita e lo sviluppo di nuove professionalità. La figura del sustanaibility officer, ovvero un esperto incaricato di gestire i processi di innovazione e sostenibilità di un'impresa in tutti i suoi aspetti, è sempre più ricercata nel Lazio dove nel 2018, secondo l'ultimo rapporto Greenitaly di Unioncamere e della fondazione Symbola, sono stati attivati 51.261 nuovi contratti relativi ai lavori "green": il 9,8% a livello nazionale, terzo posto dopo Lombardia ed Emilia Romagna. In altri termini le aziende laziali investono e assumono: del resto non è facile per una impresa, soprattuto di media e piccola dimensione, avviare un percorso di innovazione e sostenibilità che per forza coinvolge diverse figure professionali. Fondamentale ad esempio è la figura del manager per la gestione dei dati informatici, o del solution manager che dovrà studiare nuovi modelli industriali integrati fra gli attori che ruotano intorno all'azienda: i clienti, i fornitori, le imprese partner, la pubblica amministrazione. Infine per rendere la propria azienda ecososteinibile non meno importante è la velocità nel reperire e gestire informazioni e relazioni con i partner, spesso sul web: nell'ufficio per la sostenibilità infatti non deve mancare la figura del social media manager o dell`esperto di relazioni istituzionali.

CONTINUA A LEGGERE
I saperi e le scelte per le sfide del futuro - Salvatore Giuffrida | Album - La Repubblica

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti