Newsletter

Quasi 8omila in regione. Poco meno di 31mila - di cui 21mila nella manifattura - solo a Milano. Anche dal punto di vista della transizione verso uno sviluppo sostenibile è la Lombardia a trainare il Paese, presentando le numeriche più alte in termini di imprese che hanno realizzato o che si apprestano a realizzare investimenti in tecnologie green. Dati che emergono dallo spaccato territoriale del decimo rapporto Greenitaly di Fondazione Symbola e Unioncamere, presentato ieri a Milano nella sede di Assolombarda. Il 2019 in generale rappresenta il punto di massimo in tema di eco-investimenti, coinvolgendo quasi 3oomila aziende manifatturiere, oltre 432mila allargando lo sguardo ai servizi. «La generazione Greta - commenta il Presidente della Fondazione Symbola Ermete Realacci - ha bisogno di risposte più che di carezze. Molto sta cambiando anche se troppo lentamente. Quando io anni fa pubblicavamo il primo GreenItaly nel mondo c'erano 25 GW di fotovoltaico installato: oggi i GW sono diventati 660. Già oggi l'Italia è la superpotenza europea nell'economia circolare con il 79% di rifiuti totali avviati a riciclo. La green economy italiana è la frontiera più avanzata per cogliere queste opportunità». La crescita degli investimenti si lega alla creazione di posti di lavoro "green", ora oltre la soglia dei tre milioni, il 13,4% dell'occupazione complessiva.

CONTINUA A LEGGERE
Il 2019 è l'anno record degli eco investimenti. Imprese lombarde al top - L. Orlando | Il Sole 24 Ore

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti