Newsletter

Redazione

Fondata a Torino nel 1968, nella sua storia lunga più di 50 anni Italdesign ha tenuto alta la bandiera del design italiano nel mondo, collezionando i più importanti riconoscimenti internazionali quali il Red Dot, l’Archiproducts Design, il Compasso d’Oro e l’iF Design Award, per prodotti come macchine fotografiche, mobili, elettrodomestici e automobili, queste ultime da sempre il vero core business dell’azienda. Col passaggio alla mobilità elettrica, Italdesign ha dovuto rivedere l’intera architettura dei veicoli coniugando funzionalità ed estetica, dal momento che le vetture elettriche hanno caratteristiche diverse da quelle tradizionali. Per le e-car si deve fare fronte a un peso aumentato, una gestione acustica volta a ridurre i rumori nell’abitacolo e una nuova struttura per il motore e per la batteria, posta al centro del veicolo.

L’azienda ha quindi sviluppato un rinnovato know-how che l’ha portata a realizzare sia vetture full-electric e ibride per tutte le tasche, soprattutto in collaborazione con Volkswagen, sia supercar per il mercato luxury. Nel corso del New York International Auto Show 2022 è stata infatti presentata la Deus Vayanne, una hypercar elettrica con prestazioni fuori scala: 2.243 cavalli, accelerazione da 0 a 100 in meno di due secondi e velocità massima oltre i 400km/h. Alla realizzazione della supercar firmata Deus, hanno collaborato Williams Advanced Engineering per il powertrain e Italdesign per il tuning dello stile esterno ed interno, la carrozzeria e le finizioni interne. I primi 99 esemplari, in commercio dal 2025, saranno assemblati nello stabilimento Italdesign di Moncalieri.

Instagram
condividi su

scelti per te

ricerche correlate

Campo non obbligatorio per persone fisiche

Devi accedere per poter salvare i contenuti