Newsletter

Punto di riferimento internazionale nell’ingegneria meccanica per il motorsport, dal 2016 entra nel mondo delle e-car e, assieme a Giugiaro, lavora alle supercar elettriche della start-up cinese Techrules.

A 50 anni suonati è una delle aziende più innovative nel suo campo: punto di riferimento internazionale nell’ingegneria meccanica per il motorsport, dalla produzione di componenti alla progettazione e realizzazione di vetture in tiratura limitata. Fondata nel 1966 a Torino, L. M. Gianetti ha legato per molto tempo il suo nome a Fiat e Alfa Romeo (per la quale ha prodotto scocche, sospensioni e cambi delle vittoriose Lancia Delta e Alfa 155 e 156) fino a diventare un’eccellenza italiana per il motorsport mondiale, fornendo componentistica ai maggiori team ufficiali quali Volkswagen, Hyundai, Skoda, Ford e Toyota. Nel 2016, l’approdo nel mondo delle e-car. L’azienda, assieme a Giugiaro, lavora da qualche anno alle supercar elettriche della start-up cinese Techrules. In particolare, L.M. Gianetti si è occupata della progettazione e della realizzazione di hypersuv elettrici HV (High-Voltage) ad alte prestazioni con trazione integrale da 400 kW di potenza, batterie con capacità 78 kWh e sospensioni regolabili idrauliche all terrain (race, road, offroad mode), completamente realizzati, assemblati e testati presso la propria sede. Nello specifico, parliamo ad esempio della GFG Kangaroo presentata a Ginevra 2019 e delle GFG R2030 Vision e GFG R2030 Desert. L’azienda torinese inoltre progetta e realizza vetture democar elettriche LV (Low Voltage) per dimostrazioni e saloni dell’auto mondiali per i più noti car muanufactures.

Instagram
condividi su

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti