Newsletter

Forti dell'esperienza del Supersalone di settembre, "stiamo già pensando al Salone del mobile 2022: si torna ad aprile - anticipa a L'Economia Maria Porro, presidente del Salone del Mobile di Milano che ha debuttato con l'edizione straordinaria d'autunno - E intanto guardiamo con attenzione a nuovi possibili sbocchi del format Salone, in India per esempio dove stanno arrivando diversi marchi importanti dell'arredo e del design made in Italy. Oltre al ritorno, appena le condizioni internazionali lo consentiranno, con il Salone a Shanghai e a Mosca".

Porro è appena rientrata dall'Expo di Dubai dove ha parlato in occasione della tavola rotonda organizzato da Ita, Italia Trade Agency, in collaborazione con il consolato generale italiano a Dubai e l'ambasciata italiana ad Abu Dhabi.

Oltreconfine

Il mobile italiano, in particolare quello lombardo, corre lontano all'estero: secondo le elaborazioni del Centro Studi di Federlegno Arredo, nel primo semestre 2021 la regione ha esportato nel settore legnoarredo prodotti per 2,09 miliardi di euro. Il dato conferma la centralità della regione e dei suoi distretti del design nel quadro del macrosistema arredamento che vale 21 miliardi di euro, di cui 11 miliardi destinati all'export e dieci al mercato nazionale.

«Quanto all'edizione di settembre - dice Porro - il ritorno dopo la pandemia con un salone in presenza ha raccolto la soddisfazione delle aziende che vi hanno preso parte e ci sprona a lavorare nella direzione indicata dalla fiera della ripartenza: a cominciare dal digitale. Se il Supersalone è stato un test di messa a punto dell'offerta digital che andava avanti da tre anni, l'edizione 2022 sarà il varo vero e proprio». Il Salone è la collaudata vetrina del ricco tessuto imprenditoriale delle aziende del mobile italiane. A partire da quelle lombarde.

SCARICA ARTICOLO COMPLETO
La riscossa del design e Milano approda in Asia | Corriere della Sera - L'Economia | Enrica Roddolo

ISCRIZIONE

Sei interessato ai temi della sostenibilità, innovazione e cultura? Iscriviti al sito di Fondazione Symbola e scopri i vantaggi. Potresti avere accesso a risorse esclusive quali rapporti, studi e documenti che Symbola pubblica periodicamente su argomenti legati alla qualità e alle eccellenze italiane. Inoltre, potresti avere la possibilità di entrare in contatto con una comunità di professionisti, aziende, enti e istituzioni che condividono valori e obiettivi legati alla sostenibilità e all’innovazione.


Non perderti la newsletter della Fondazione per ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi, come rapporti, articoli di approfondimento e interviste con esperti, direttamente nella tua casella di posta. Resta informato sugli eventi e le conferenze organizzate da Symbola in collaborazione con altre organizzazioni, istituzioni e aziende. Uno strumento prezioso per mantenersi informati e connessi su un modello di sviluppo sostenibile e di qualità.


Aderisci al Manifesto di Assisi per essere parte di un movimento significativo che lavora per un futuro più sostenibile e responsabile, contribuendo attivamente al benessere sociale, economico e ambientale. Una grande occasione per rendere la nostra economia e la nostra società più a misura d’uomo e per questo più capaci di futuro.

Devi accedere per poter salvare i contenuti