Newsletter

Cerchiamo sognatori. E questo l'obiettivo del primo Open Summit di Green&Rlue, il content hub del gruppo Gedi dedicato a ambiente e sostenibilità. A un anno dal lancio Green&Blue torna con un evento dal vivo in un momento unico: subito dopo la fine di Cop26. Come è andata davvero? Che ruolo ha avuto l'Italia? Cosa dobbiamo fare adesso?

A queste domande l'Open Summit prova a rispondere dando voce a tutti i protagonisti: a quelli che erano a Glasgow nei palazzi dove si negoziavano gli accordi tra Stati (come il plenipotenziario americano John Kerry e il ministro Cingolani); ma anche agli attivisti che erano nelle piazze per reclamare «giustizia climatica»; ai ragazzi che raccontano la sostenibilità sui social (i famosi influencer) e a quelli che invece per contrastare il clima hanno lanciato una startup che proverà a diventare leader nel mondo nuovo che stiamo costruendo; agli scrittori che hanno scelto di combattere questa battaglia con le loro parole, come Jonathan Safran Foer e Ainitav Ghosh, e agli artisti che ne fanno una bandiera come Alessandro Gassmann e gli Eugenio in
via di Gioia.

Instagram
condividi su
SCARICA ARTICOLO COMPLETO
L'emergenza climatica dopo la fine di Cop26 Servono le idee, GreenaBlue cerca sognatori | La Stampa | Riccardo Luna

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti