Newsletter

Symbola, la Fondazione per le qualità italiane, dà il benvenuto al Ferrari , lo spumante italiano, piu conosciuto al mondo. Pochi sanno che il Trentino, da dove viene il Ferrari, è il maggior produttore di spumante in Italia con circa il 40% della produzione nazionale. Quasi 7 milioni le bottiglie di metodo classico, contro i 16 milioni totali nazionali, partono dalla Provincia di Trento per giungere a destinazione in tutte le parti del mondo. Ecco perché quando si dice spumante in Italia si pensa subito al Ferrari, ora a azienda dei fratelli Lunelli. Una storia che ha origine nei primi anni del secolo scorso, quando nella Trento ancora dominata dagli austriaci, Giulio Ferrari fonda l’azienda che da lui prenderà il nome. Passano quasi cinquant’anni e la cantina viene acquistata da Bruno Lunelli che, per finanziare l’investimento, deve farsi prestare i soldi dalle banche. Nasce cosí un sodalizio che vedrà alternarsi alla guida dell’azienda trentina ben tre generazioni di Lunelli. Valorizzazione dei saperi locali, innovazione costante e legame con il territorio. Sono questi gli ingredienti che hanno fatto della Ferrari la casa di spumante leader in Italia e nel mondo. La qualità segue i percorsi tracciati dalla tradizione, come quello del “metodo classico” che consente di produrre spumanti nati soltanto da uve chardonnay coltivate nei vigneti dell’alta collina trentina. Ma c’è anche la ricerca di gusti sempre piú diversi attraverso le nuove tecnologie che permettono di sperimentare , ma con forti radici nel passato come tutti i protagonisti di Symbola.
“Symbola – sottolinea il segretario generale della Fondazione, Fabio Renzi- vuole affermare la soft-economy, un’economia in grado di coniugare coesione sociale e competività , nuove tecnologie e tradizione e di trarre forza dalle comunità e dai luoghi, con grande responsabilità sociale e rispetto dell’ambiente. Symbola e’ un tavolo permanente di discussione e confronto, per le realtà italiane che portano con successo il made in Italy, proprio come Ferrari Lunelli”
Tra i soggetti che sostengono Symbola già troviamo: Alessandro Profumo - Unicredit e presidente del Forum delle imprese, Domenico De Masi – sociologo e presidente del Comitato Scientifico, Fabio Renzi - segretario generale e poi tra i promotori: Carlo de Benedetti- Presidente Cir Group, Diego Della Valle- Presidente Tod’s, Walter Veltroni- Sindaco Di Roma, Annamaria Artoni- Presidente Confindustria Emilia Romagna, Franco Pasquali- Coldiretti, Carlo Puri Negri -Pirelli Real Estate e tanti altri che credono nell’Italia di qualità.
“Con Ferrari brindano gli ospiti del Quirinale e delle ambasciate italiane, le star di Hollywood, i nostri atleti.-dice Gino Lunelli, presidente dell’azienda trentina- Sempre con lo spumante Ferrari i leader dei 25 Paesi dell' Ue hanno festeggiato la firma della Costituzione Europea. L’ultima frontiera che staiamo esplorando è quella vinicola, con la produzione di pregiati vini rossi. La nostra passione enologica ha oltrepassato i vigneti trentini per approdare nella “culla” dei vini rossi italiani: l’appennino tosco-umbro. Quella nostra è una ricerca quasi ossessiva della qualita’ che ci spinge a migliorarci, sotto il segno della responsabilita sociale, integrazione con il territorio e tutele dell’ambiente”

 

Lo spumante Ferrari arriva a Symbola
Lo spumante Ferrari arriva a Symbola

scelti per te

L’accordo è stato sottoscritto, giovedì 13 giugno, a Battipaglia. Firmatari il presidente di Bcc Campania Centro, Camillo Catarozzo; il vice presidente di Bcc Capaccio Paestum e Serino, Gaetano De Feo; il vice presidente di Bcc Magna Grecia, Pasquale Lucibello; il presidente di Coldiretti Campania, Ettore Bellelli, il presidente di Confagricoltura Salerno, Antonio Costantino e il presidente della Fondazione Symbola, Ermete Realacci. Le associazioni, insieme alle banche, attiveranno presso le loro sedi uno sportello a supporto delle imprese.

Il rapporto 100 Italian Renewable Energy Stories promosso da Symbola – Fondazione per le qualità italiane ed ENEL, in collaborazione con KEY - The Energy Transition Expo, è dedicato alle tecnologie sviluppate nel mondo delle rinnovabili.

Il report “Sostenibilità è qualità”, arrivato alla seconda edizione, promosso da Ipsos e Fondazione Symbola in collaborazione con la Camera di Commercio di Brescia è stato presentato oggi da Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola; Roberto Saccone, presidente della Camera di Commercio di Brescia; Nando Pagnoncelli, presidente Ipsos, presso la Sala Consiliare della Camera di Commercio di Brescia. L’evento di oggi si inserisce all’interno del ciclo Futura Colloquia, un percorso di incontri, dialoghi, confronti che riunisce economisti, imprenditori e stampa in una roadmap di avvicinamento a Futura Expo 2025. Questi incontri si propongono di offrire al tessuto imprenditoriale ed economico della provincia di Brescia un confronto sui grandi temi dell’economia mondiale e della sostenibilità declinati sulle esigenze locali.

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti