Newsletter

l palco del Bibiena nel primo giorno del seminario Symbola Foro CI GANOI Il confronto con il territorio. Guidesi (Regione): I'Ue conceda liquidità Cortesi: no all'impoverimento. Viani: subito un osservatorio locale I talenti di Mantova scoperti da Symbola «La sostenibilità aiuta a essere competitivi» quello del comparto agricolo con diverse specializzazioni ai vertici nazionali. Successi anche per tasso di raccolta differenziata (la città è seconda in Italia nel 2021) e un primato netto per la crescita del settore culturale: dal 2016, anno della Capitale italiana della Cultura, le imprese della creatività e della cultura sono cresciute del 5,8%, in direzione diametralmente opposta alla media nazionale che scende di quasi 14 punti percentuali. Posizione geografica strategica e l'arrivo di investimenti imponenti (come il progetto da 20 milioni di euro HydrogenValley) sono altri fattori di competitività. Ma restano i problemi infrastrutturali e la peculiarità di una provincia con molteplici poli di attrazione. La prossima sfida è quella di rispondere alla crescente richiesta di una competitività che sappia anche essere ecologica. Secondo il rapporto, la Lombardia è la prima regione per imprese che investono nella sostenibilità ambientale, mentre nel Mantovano le aziende verdi sono tremila; il 33% del totale, in linea con la media regionale. «La transizione verde diventa un'opportunità economica -ha detto l'assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Guido Guidesi Per raggiungere gli obiettivi che l'Europa ci chiede, però, abbiamo bisogno di poter accedere alla liquidità e disporre di piena neutralità tecnologica, in modo da poter scegliere la strada più adatta ed evitare l'omologazione». «La sostenibilità non è l'angolo dei buoni sentimenti ha Mantova, tra talenti da valorizzare e sfida della transizio- ne ecologica, è stata protagonista dell'anteprima del seminario estivo di Symbola, la Fondazione per le qualità italiane che per la prima volta approda in città con la sua ventunesima edizione. Quattro giorni, fino a domenica, di studio, riflessione e proposte connesse dal tema "Coesione è competizione". Il primo convegno, ieri mattina al Bibiena, è stato dedicato al territorio ospitante. Punto di partenza il dossier redatto dalla fondazione che mette in evidenza i punti di forza di città e provincia. Tra i plus ci sono il primato nella calzetteria e detto il presidente di Symbola Ermete Realacci Oggi è una delle leve più forti per essere competitivi». Una visione confermata durante la tavola rotonda, condotta dal direttore della Gazzetta Enrico Grazioli, che ha messo in dialogo le voci locali del mondo delle istituzioni e di quello economico. «Il modello green deve essere un modello di produzione, non di impoverimento», ha detto il presidente di Confagricoltura Mantova Alberto Cortesi. Per il presidente della Confindustria mantovana Fabio Viani, poi, la chiave è la coesione tra imprese e istituzioni: «Creiamo insieme un Osservatorio permanente, un tavolo che si riunisca periodicamente, che porti avanti delle azioni concrete, misurabili e impattanti, per la salute del nostro territorio».

SCARICA L’ARTICOLO IN PDF
Mantova e Symbola: cambiare per crescere | Gazzetta Mantova

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti