Newsletter

L’Italia è il primo Paese al mondo per valore dell’export di piastrelle in ceramica (€5,24 mld), seguito da Cina (€3,47 mld), Spagna (€2,90 mld), India (€1,30 mld) e Turchia (€731 mln), detenendo il 31% del valore delle esportazioni totali.

Nel 2020 il comparto ha venduto 391 milioni di mq di piastrelle in ceramica - 3 volte la superficie di Parigi - e ha inciso per il 7% sulla bilancia commerciale del Paese. Un risultato legato anche all’impegno ambientale del settore, tra i più efficienti nel risparmio di acqua e materiali.

Grazie allo sviluppo tecnologico i cicli produttivi riutilizzano complessivamente il 100% delle acque reflue e degli scarti di produzione. Un risultato che rende il ceramico italiano uno dei più avanzati esempi di economia circolare in Italia e nel mondo

Questo primato fa parte del report L’Italia in 10 selfie 2022 realizzato da Fondazione Symbola in collaborazione con Unioncamere e Assocamerestero.

FONTE | Confindustria Ceramica/Prometeia

 

Instagram
condividi su

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti