Newsletter

Il cotto è indissolubilmente legato alla storia dell’architettura italiana: usati prima per decorare le lussuose ville rinascimentali e poi divenuti elemento distintivo del nostro paesaggio rurale, i rivestimenti in cotto hanno accompagnato nei secoli l’immagine del Bel Paese.

Una tradizione che ancora oggi conserva una forte filiera produttiva. Eccellenza del settore è certamente Sannini, brand del gruppo Manetti Gusmano & Figli, che, a distanza di oltre 100 anni dalla fondazione, vede i suoi prodotti apprezzati in tutto il globo.

Il cotto dell’azienda di Impruneta (FI) impreziosisce edifici, abitazioni e aree verdi di mezzo mondo: dall’Inghilterra alla Cina, passando per Corea, Israele, Svizzera, Usa e Giappone. Oltre ad offrire numerose soluzioni per pavimentazioni e rivestimenti, Sannini utilizza il cotto in modo innovativo e green. L’azienda infatti propone un interessante sistema di facciate ventilate: rivestimenti termoisolanti in grado di ridurre sensibilmente i costi di riscaldamento e rinfrescamento dell’edificio. L’intervento prevede l’applicazione di due strati sulle pareti esterne dell’immobile: uno isolante e uno di rivestimento dotato di un’apposita struttura di ancoraggio. Tra i due va a crearsi un’intercapedine vuota che, determinando un tiraggio verso l’alto d’aria calda, dà vita ad un efficace sistema di ventilazione naturale. Il cotto perfeziona questa tecnologia dimostrandosi un’eccellente soluzione per il rivestimento, garantendo un ottimo efficientamento termico con una soluzione applicabile anche a lavori di ristrutturazione sul già realizzato

 

 

Instagram
condividi su

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti