Newsletter

Con la fine dell'anno scolastico, si è concluso il progetto "Generazioni Sensibili. Alla ricerca dell'efficienza!" realizzato da Sorgenia con il supporto del ministero dell'Istruzione, dell'università e della ricerca in 5.500 scuole italiane. La commissione si è riunita per esaminare i lavori realizzati dagli alunni che hanno partecipato al concorso "Redattori efficienti: il giornalino dell'energia sensibile".

Con la fine dell'anno scolastico, si è concluso il progetto "Generazioni Sensibili. Alla ricerca dell'efficienza!" realizzato da Sorgenia con il supporto del ministero dell'Istruzione, dell'università e della ricerca in 5.500 scuole italiane. La commissione si è riunita per esaminare i lavori realizzati dagli alunni che hanno partecipato al concorso "Redattori efficienti: il giornalino dell'energia sensibile".

13 giugno 2012 - Si è concluso il progetto didattico promosso nell'anno scolastico 2011/2012 da Sorgenia con il supporto del ministero dell'Istruzione, dell'università e della ricerca in circa 5.500 scuole italiane, in tutta la Lombardia e nelle province di Roma, Rieti, Frosinone, Benevento, Salerno, Cosenza e Catanzaro. "Generazioni sensibili: alla ricerca dell'efficienza!" ha guidato gli alunni delle classi terze, quarte e quinte della scuola primaria, prime e seconde della secondaria in una educativa caccia agli sprechi.

Al termine dell'iniziativa, la commissione composta da rappresentanti della divisione efficienza energetica di Sorgenia, del MIUR e della società di servizi di comunicazione per la scuola Ellesse Edu (che ha collaborato con Sorgenia nello sviluppo del progetto didattico), ha valutato gli oltre 1.200 elaborati presentati da scuole e alunni, in base a criteri di originalità, aderenza al tema proposto e creatività.

Le classi vincitrici a pari merito sono risultate una quinta della scuola del circolo didattico di Crosia Mirto (Cosenza), una seconda della scuola secondaria De Amicis di Gallarate (Varese) e una terza della scuola primaria dell'Ic Centro 1 di Brescia. In tutti i casi il lavoro svolto dagli alunni aveva l'obiettivo di approfondire il tema dell'efficienza e del risparmio energetico in funzione della pubblicazione sul giornalino di classe. Le classi sono state premiate con una fornitura di materiali didattici.

Ulteriori premi sono stati assegnati a una classe quarta della scuola primaria circolo didattico Sergnano di Casale Cremasco-Vidolasco (Cremona), a una quinta della scuola primaria di Piazza Brembana (Bergamo) e a una seconda dell'istituto comprensivo Ennio Galice di Civitavecchia (Roma). Infine una menzione speciale è andata a due quinte dell'istituto comprensivo D. Alighieri di Cassano Magnago (Varese) e a una seconda della scuola secondaria prof. Ferruccio Ulivi di Poggio Moiano (Rieti).

Nelle classi sono stati affrontanti durante l'anno i temi dell’efficienza e del risparmio energetico attraverso lezioni svolte dagli insegnanti con l'ausilio di un kit didattico fornito da Sorgenia. Dopo la prima fase teorica, gli alunni hanno partecipato attivamente al progetto attraverso un gioco-lezione, indagando direttamente sull'efficienza della propria abitazione. Il percorso si è concluso con il concorso e la raccolta dei contributi personali degli alunni.

Massimo Milita, direttore marketing di Sorgenia, dice: "La realizzazione di questo progetto è stata complessa ma entusiasmante. Ci ha consentito di entrare in contatto con il mondo della scuola raccontando la nostra visione dell'energia sensibile che è anche il nostro posizionamento. Abbiamo voluto trasmettere così un messaggio sull'importanza dell'efficienza ai più giovani per far capire loro quanto il risparmio energetico anche nei piccoli gesti sia importante per il loro futuro".
 

scelti per te

Il 93% delle produzioni tipiche nazionali che si consumano nasce nei comuni italiani con meno di cinquemila abitanti, un patrimonio di gusto e biodiversità che fa da traino anche al turismo, con 2 italiani su 3 (65%) tra coloro che andranno in vacanza che visiteranno un borgo nell’estate 2024, secondo Ixe’. È quanto emerge dallo studio Coldiretti/Symbola su “Piccoli comuni e tipicità”. Il rapporto vuole raccontare un patrimonio enogastronomico del Paese custodito fuori dai tradizionali circuiti turistici, valorizzato e promosso grazie alla legge n.158/17, a prima firma Realacci, con misure per la valorizzazione dei Piccoli Comuni.

Il rapporto analizza e racconta i fattori più significativi della competitività del nostro Paese, con particolare attenzione verso gli aspetti che non vengono colti dagli indicatori economici più diffusi, sottolineando l’importanza della collaborazione per le imprese. La coesione migliora il legame e il radicamento nelle comunità e nei territori, accresce il senso di appartenenza e soddisfazione di vita dei dipendenti, il coinvolgimento e il dialogo con i clienti.

“Acqua futura” è il titolo dell’appuntamento promosso in collaborazione con Gruppo Tea all’interno del Seminario di Mantova di Fondazione Symbola e durante il quale è stato conferito un riconoscimento all’impegno civile sull’acqua alla Cooperativa C.A.B.Ter.Ra per essersi offerta, durante l’alluvione in Romagna nel 2023, di far allagare centinaia di ettari dei suoi terreni per salvare Ravenna, la sua comunità, i suoi mosaici. Uno straordinario esempio di solidarietà e senso civico, di impegno e sacrificio per il bene del proprio territorio, martoriato da una calamità naturale. All’interno del dibattito, al quale hanno partecipato i “Nobel” dell’Italia Riccardo Valentini, Past – President SISC e Andrea Rinaldo, Ordinario di Costruzioni idrauliche all’Università di Padova, si è evidenziato che l’acqua è una risorsa limitata e a questo si aggiungono gli effetti della crisi climatica, che agiscono direttamente sul ciclo idrologico e sulla disponibilità di risorsa idrica.

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Sei interessato ai temi della sostenibilità, innovazione e cultura? Iscriviti al sito di Fondazione Symbola e scopri i vantaggi. Potresti avere accesso a risorse esclusive quali rapporti, studi e documenti che Symbola pubblica periodicamente su argomenti legati alla qualità e alle eccellenze italiane. Inoltre, potresti avere la possibilità di entrare in contatto con una comunità di professionisti, aziende, enti e istituzioni che condividono valori e obiettivi legati alla sostenibilità e all’innovazione.


Non perderti la newsletter della Fondazione per ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi, come rapporti, articoli di approfondimento e interviste con esperti, direttamente nella tua casella di posta. Resta informato sugli eventi e le conferenze organizzate da Symbola in collaborazione con altre organizzazioni, istituzioni e aziende. Uno strumento prezioso per mantenersi informati e connessi su un modello di sviluppo sostenibile e di qualità.


Aderisci al Manifesto di Assisi per essere parte di un movimento significativo che lavora per un futuro più sostenibile e responsabile, contribuendo attivamente al benessere sociale, economico e ambientale. Una grande occasione per rendere la nostra economia e la nostra società più a misura d’uomo e per questo più capaci di futuro.

Devi accedere per poter salvare i contenuti