Newsletter

Chi ha subito un trauma sa bene quanto possa essere lunga e faticosa la riabilitazione, fatta spesso di movimenti da ripetere sempre uguali.

ALEx è il “fisioterapista” robotico sviluppato per sostenere il lavoro di operatori sanitari e pazienti. Nasce nei laboratori di Wearable Robotics, spin-off della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa per supportare la riabilitazione degli arti superiori, in particolare di pazienti colpiti da ictus o altre malattie neurologiche.
Il sistema non si sostituisce all’operatore ma ne diventa l’estensione: il terapista determina il tipo e l’intensità di movimento che il paziente deve effettuare, regolando ogni asse del robot, personalizzando la terapia.

Il braccio accompagna il movimento del paziente consentendogli di riprodurre le azioni quotidiane, anche attraverso giochi e realtà virtuale. Rilevando le intenzioni anche solo accennate di movimento, ALEx fornisce un’assistenza variabile in base alle esigenze dei pazienti.

L’azienda di San Giuliano Terme (PI) partecipa al progetto “Wearable Walker” per la realizzazione di un prototipo di dispositivo robotico per arti inferiori indossabile, utile a soggetti con problemi di deambulazione. Il sistema avrà un corpo centrale costituito da uno zaino e due gambe in grado di riprodurre movimenti reali, sarà meno ingombrante di altri sistemi, dotato di sensoristica di controllo e capace di movimenti molto ampi.

Instagram
condividi su

scelti per te

ricerche correlate

Campo non obbligatorio per persone fisiche

Devi accedere per poter salvare i contenuti