Newsletter

MANIFESTO DI ASSISI

1000 azioni per una nuova Italia

Vogliamo raccogliere le azioni di una nuova Italia, già pronta ad una economia e una società a misura d’uomo. Di una Italia che ha le energie, anche civili e morali, per essere protagonista di un cambiamento positivo, a partire dall’Europa, che trova oggi spazio.

Se sei un firmatario del Manifesto di Assisi (o vuoi diventarlo), questo è lo spazio per raccontare la tua azione per una nuova Italia. Scrivi nel form che segue le azioni concrete realizzate, o in corso di esecuzione, in ambito di sostenibilità e inclusione sociale.

Scrivi nel form che segue le azioni concrete realizzate, o in corso di esecuzione, in ambito di sostenibilità e inclusione sociale. È importante segnalare ciò che avete fatto per quanto riguarda le comunità, la coesione, il sostegno a chi è stato colpito dagli effetti della pandemia COVID19 e le iniziative che riguardano la sostenibilità, l’ambiente, l’economia circolare, le fonti rinnovabili, il contrasto alla crisi climatica. Potrai leggere alcuni esempi di azioni qui di seguito.

 
 

 

 

Firmatario

Michelangelo Giansiracusa,

Sindaco del Comune di Ferla (SR)

Ferla: un modello di rigenerazione urbana basata sull’impiego di energie rinnovabili e l’efficienza. Dal 2015 con interventi di riqualificazione energetica e l’istallazione di solare termico e di impianti fotovoltaici su 6 edifici comunali, a partire dalla scuola elementare, si è realizzato ogni anno un risparmio di 120.000 € e di evitare l’emissione di circa 300 ton CO2 a un Comune di 2300 abitanti.

 
 

 

 

Firmatario

Marco Lucchini,

Segretario Generale Fondazione Banco Alimentare Onlus - Genova

All’inizio del lockdown i volontari erano pochi. Giovanni dà la disponibilità. Arrivato al magazzino vede associazioni da tutta la Liguria pronte a caricare alimenti per le persone in difficoltà. Era arrivato un TIR da Costa Crociere di alimenti acquistati e poi non usati. Giovanni racconta agli amici ciò che ha visto e gli chiedono: “come faccio a venire anch’io?”. Ora sono in diversi a dedicarsi al Banco Alimentare.

Firmatario

Vincenzo Linarello,

Presidente GOEL Gruppo Cooperativo - Gioiosa Ionica (RC)

I produttori di GOEL Bio ricevono 45 centesimi per ogni chilogrammo di arance che conferiscono. È un prezzo 3-4 superiore alla media di mercato, che gli agricoltori che si oppongono alla ‘ndrangheta stabiliscono in assemblee annuali. Eliminando gli intermediari di filiera, l’aumento non ricade sul consumatore. L’etica non può accontentarsi di essere giusta, ma deve anche essere efficace.

Firmatario

Valentina Bolis,

Responsabile Comunicazione Gruppo Saviola - Casalmaggiore (CR)

Gruppo Saviola ha scelto di essere al fianco della propria comunità attraverso donazioni a sostegno del territorio, con gesti semplici e concreti. Come per l’acquisto di strumentazioni per curare i pazienti dell’Ospedale Oglio Po di Casalmaggiore, adibito nelle settimane più critiche al ricovero di pazienti Covid. Anche il sostegno ai Comuni per far fronte alle situazioni di emergenza e povertà.

Invia la tua azione e contribuisci al progetto

Campo non obbligatorio per persone fisiche

Devi accedere per poter salvare i contenuti