Newsletter

Expert System, leader in applicazioni software per la gestione dei documenti con analisi linguistica e comprensione semantica (Semantic Intelligence), è stata selezionata fra "Le 100 società pi£ importanti nel Knowledge Management" da KMWorld, una delle principali pubblicazioni del settore."Se c'è un filo conduttore che unisce le società inserite in questo elenco, è la loro determinazione nel trattare tutti i clienti, partner e fornitori con rispetto e senza presunzione. Chiaramente questo approccio di per sé non è sufficiente a garantire l'inserimento nell'elenco. È necessario anche avere un software progettato e implementato in modo elegante."
Spiega Hugh McKellar, direttore di KMWorld.
"Expert System si è conquistata un posto nella lista per l'unicità della tecnologia semantica su cui ha sviluppato un'offerta di prodotti per il Knowledge Management completa e allo stesso tempo tagliata sulle specifiche esigenze di business e flessibilità dei clienti" conclude McKellar.
Per stendere l'elenco, che quest'anno giunge alla settima edizione, i redattori di KMWorld hanno lavorato con colleghi, professionisti del KM, studiosi, analisti, vendor e clienti, con l'obiettivo di suscitare interesse e dibattito sulle applicazioni e i servizi pi£ innovativi per la gestione della conoscenza.
Cosó commenta Marco Varone, CTO di Expert System S.p.A.:
"Siamo molto soddisfatti che una rivista cosó autorevole come KMWorld consideri Expert System fra le società pi£ importanti al mondo nell'ambito del Knowledge Management. Si tratta di un riconoscimento prestigioso che per noi naturalmente rappresenta un grande successo: anche a livello internazionale comincia ad essere riconosciuta la nostra capacità di innovare e creare valore integrandoci con i nostri clienti in un processo unitario per raggiungere insieme risultati di qualità."
Le applicazioni COGITO® sviluppate da Expert System rappresentano l'evoluzione dei pi£ tradizionali strumenti per il KM e la gestione di qualsiasi documento testuale. Al contrario dei sistemi tradizionali, infatti, l'approccio semantico di Expert System consente sia di comprendere - e non tentare di indovinare - il significato delle parole sia di individuare le correlezioni fra i concetti fornendo le basi per una piú efficace valorizzazione del patrimonio intellettuale e una migliore fruizione di tutte le conoscenze strategiche.

Informazioni su KMWorld Fornitore leader per il mercato dei sistemi di Knowledge, Document e Content Management, KMWorld distribuisce informazioni a oltre 50.000 abbonati su componenti e processi - e relativi casi di successo - che insieme offrono soluzioni per il miglioramento delle prestazioni aziendali. KMWorld è una testata di Information Today.
Expert System è leader nello sviluppo di software per la gestione dei documenti con analisi linguistica e comprensione semantica(SemanticIntelligence).
Attiva dal 1989, unica realtà italiana - e tra le pochissime al mondo - a fornire a Microsoft tecnologie avanzate per i suoi pi£ importanti prodotti, Expert System fa della gestione "intelligente" delle informazioni non strutturate il proprio core business. Tutti i suoi prodotti per il Knowledge Management e l'Information Mining sono basati su COGITO®, l'esclusiva piattaforma per la comprensione semantica della lingua che consente una costante valorizzazione del capitale intellettuale e un'efficace fruizione delle informazioni strategiche.
Fra i suoi clienti: Microsoft, AskMeNow, EniTecnologie, Pirelli, RCS MediaGroup, ANSA, Garzanti, Rai, Pagine Gialle, Le Monnier, Vodafone, TIM, Telecom Italia, Virgilio, Wind Libero, Lottomatica, BNL, Ing Direct, Genialloyd, Ministero per l'Innovazione e le tecnologie, Ministero della Difesa, Ministero dell'Interno.
 

Instagram
condividi su
Expert System sulla rivista KMworld
Expert System sulla rivista KMworld

scelti per te

Fondazione Symbola, Deloitte Private, POLI.design, ADI in collaborazione con Comieco, AlmaLaurea, CUID, con il patrocinio del ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e del ministero delle Imprese e del Made in Italy hanno presentato oggi i risultati del report “Design Economy 2024”, con l’obiettivo di accrescere la consapevolezza del valore del design per la competitività del sistema produttivo nazionale. Hanno presentato il rapporto presso l’ADI Design Museum di Milano, Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola; Ernesto Lanzillo, Deloitte Private Leader Italia; Luciano Galimberti, presidente ADI; Cabirio Cautela, CEO POLI.design; Domenico Sturabotti, direttore della Fondazione Symbola; Antonio Grillo, design director Tangity Design Studio - NTT Data; Maria Porro, presidente Salone del Mobile; Marco Maria Pedrazzo, designer manager; Susanna Sancassani, managing director METID - Politecnico di Milano; Francesco Zurlo, preside della Scuola del design Politecnico di Milano; Lorenzo Bono, responsabile Ricerca e sviluppo Comieco; Adolfo Urso, ministro delle Imprese e Made in Italy.

Il rapporto “Il valore dell'abitare. La sfida della riqualificazione energetica del patrimonio edilizio italiano” promosso da CRESME, Fondazione Symbola, Assimpredil Ance e European Climate Foundation è stato presentato oggi da Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola; Regina De Albertis, presidente Assimpredil Ance; Lorenzo Bellicini, direttore CRESME; Virginio Trivella, consigliere Delegato Efficienza energetica Assimpredil Ance; Piero Petrucco, vice presidente FIEC e vicepresidente Centro Studi ANCE; Fabio Stevanato, direttore Programma Italia European Climate Foundation; Marco Osnato, presidente Commissione Finanze; Patrizia Toia, vicepresidente ITRE commissione per l’industria, la ricerca e l’energia; Roberta Toffanin, consulente del Ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica.

Le Giornate FAI di Primavera sono un esempio bello ed efficace di quanto può fare la società civile organizzata per il nostro Paese. Il patrimonio storico-culturale italiano, la natura, la bellezza sono tratti importanti della nostra identità e sono fondamentali anche per la coesione delle comunità e per la forza e attrattività di larga parte della nostra economia.

L’Italia può dare un contributo importante contro la crisi climatica in tanti settori in cui è già protagonista, a partire dall’economia circolare. Siamo il Paese europeo con la più alta percentuale di riciclo sulla totalità dei rifiuti pari al 83,4% con una incidenza quasi il doppio rispetto alla media UE e ben superiore a tutti gli altri grandi paesi europei: risparmiamo così 23 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio all’anno e circa 63 milioni di tonnellate di CO₂ equivalenti.

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti