Newsletter

La popolazione appenninica è molto diversa da come ce la immaginiamo. Lo spopolamento, soprattutto delle aree più interne, ha lasciato vuoti non solo anagrafici e fisici, ma soprattutto emotivi e culturali, vuoti oggi riempiti da nuove comunità di immigrati che ripopolano i borghi. La popolazione straniera residente in Appennino è pari a quasi 700 mila individui: il 6,4% della popolazione residente dei comuni appenninici, il 13,2% della comunità straniera in Italia. Gli stranieri residenti nell’Appennino provengono prevalentemente dalla Romania (28,2%), dall’Albania (12,1%), dal Marocco (10,8%) e dalla Cina (5,1%) e risiedono, in particolar modo, nei comuni dell’Appennino settentrionale e centrale.

Guarda il video sull’Appennino

[Campagna sull’#Appennino promossa dal Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano e dal Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, monte Falterona e Campigna; realizzata da Symbola e sostenuta dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare]

 

Instagram
condividi su

scelti per te

Gran parte della biodiversità animale italiana (circa 500 specie di uccelli e 100 di mammiferi terrestri, senza considerare rettili e anfibi) si trova in Appennino.

L’Appennino è anche considerato un grande laboratorio per la conservazione e la valorizzazione della biodiversità.

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti