Newsletter

<<Produzione, settore e filiera generano 12 miliardi di valore aggiunto, negli ultimi tre anni l'economia è salita del 6% mentre noi siamo quasi al 9, per l'esattezza 8,9%. Sono numeri che parlano da soli, che fanno vedere la forza del nostro settore.>> Così il neopresidente di Ucina Saverio Cecchi, nel suo intervento alla convention Satec 2019, a Santa Margherita Ligure, commentando i dati complessivi presentati dalla Fondazione Symbola riguardanti la filiera nautica.

Cecchi ha parlato anche degli obiettivi e delle priorità del suo mandato alla guida di Ucina. <<Dedicherò molto tempo all'Associazione - sottolinea - alla sua struttura ma soprattutto alle sue aziende socie, andrò a trovarli per cercare di capire le problematiche e spiegare che cosa può offrire Ucina con la sua struttura.>> Cecchi subentra a Carla Demaria, che lascia dopo un quadriennio intenso e complesso, che ha visto un gruppo di associati uscire da Ucina e dar vita a una nuova associazione, Nautica Italiana, ma ha registrato anche l'inversione di tendenza del settore, che ha ripreso a correre.

CONTINUA A LEGGERE
Nautica, Ucina riparte da Cecchi - La Repubblica Genova

scelti per te

ricerche correlate

ISCRIZIONE

Devi accedere per poter salvare i contenuti